/ NEWS

Dopo il successo di pubblico e critica, Il primo re di Matteo Rovere sul mito della fondazione di Roma, continua il suo percorso internazionale avviato durante i mercati di Berlino e Cannes. Uscito nelle sale italiane a gennaio scorso con 01 Distribution, il film è stato venduto da Indie Sales in tutto il mondo e uscirà in Nord America, Regno Unito, Francia, Germania, Austria, Spagna, Svizzera, Corea del Sud, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Australia, Nuova Zelanda e Medio Oriente, mentre altri paesi sono in trattativa avanzata. Prodotto da Groenlandia con Rai Cinema, in coproduzione con Gapbusters e in associazione con Roman Citizen, interpretato da Alessandro Borghi e Alessio Lapice, Il primo re racconta la leggendaria storia della nascita di Roma e il mito di Romolo e Remo, due fratelli che in un mondo ostile e antico sfidano il volere implacabile degli dei.

"Il film è stato un successo anche dal punto di vista finanziario fin dalla fase di produzione - afferma il produttore Andrea Paris - e averlo venduto in così tanti paesi è un dato di grandissima soddisfazione non solo economica". Rovere è attualmente impegnato nelle riprese della serie Romulus (prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia, con ITV come partner internazionale) che lo vede coinvolto nei panni di regista e showrunner.

VEDI ANCHE

EXPORT

Ad