/ NEWS

Da domani al 14 luglio, nella piazza di Montone (PG), avrà luogo la ventitreesima edizione dell'Umbria Film Festival con proiezioni in anteprima di lungometraggi, un concorso di cortometraggi, con una giuria di bambini, ma anche eventi speciali, convegni, una mostra fotografica e incontri dei registi con il pubblico.

Ospite del festival, la regista e sceneggiatrice Lone Scherfig (Their Finest; Italiano per principianti; An Education - Premio del Pubblico al Sundance),riceverà, giovedì 11 luglio alle ore 12:00 presso la Sala Consiliare, la Cittadinanza Onoraria di Montone alla presenza dell’ambasciatore danese in Italia. Alla cerimonia parteciperà anche il Presidente Onorario del festival, Terry Gilliam, in segno di amicizia e stima nei confronti della regista danese e del Borgo.

Inoltre, domenica 14 luglio saranno consegnate, come ormai tradizione, le Chiavi della Città di Montone a Michel Ocelot, regista di film d'animazione di culto come Kirikù e la strega Karabà Azur e Asmar”. La regista sabato 13 luglio terrà una Masterclass di Sceneggiatura e presenterà, in anteprima italiana, il suo ultimo film, The Kindness of Strangers, già film di apertura alla Berlinale 2019. Ospite d'onore di questa edizione, il regista d'animazione francese, che riceverà le Chiavi della Città di Montone. Seguendo una formula di successo, il festival propone, ogni sera a partire dalle ore 21.30 , prima dei lungometraggi, proiezioni di corti per bambini, che saranno giudicati da una giuria di bambini delle scuole del territorio. Lavori provenienti da Russia, Francia, Germania, Olanda, Sudafrica, Spagna, Svezia, Stati Uniti, Irlanda, Svizzera, Gran Bretagna e Corea del Sud.A inaugurare il festival martedì 9 luglio, alle ore 22:00, la proiezione in anteprima del lungometraggio belga Pour vivre heureux, diretto a quattro mani da Salima Sarah Glamine e Dimitri Linder. La storia di Amel e Mashir, due giovani di Bruxelles che si amano di nascosto da genitori e amici. Quando la famiglia di Mashir decide di farlo sposare con la cugina, tutto il loro mondo collassa...

Anteprima italiana, mercoledì 10 luglio, per il lungometraggio irlandese Rosie, diretto da Paddy Breathnach, presente al festival.Scritto da Roddy Doyle, il film, presentato al TIFF 2018, è interpretato da Sarah Greene, è la storia di una madre di quattro bambini che deve proteggere la sua famiglia, rimasta senza una casa dopo che il proprietario ha deciso di venderla. Il regista incontrerà il pubblico al termine della proiezione.  Anteprima italiana anche per il lungometraggio finlandese Tuntematon Mestari - One last deal, diretto da Klaus Härö, (Elina; Miekkailija - candidato ai Premi Oscar 2016), proiettato la sera di giovedì 11 luglio. E’ la storia di un anziano commerciante di oggetti d’arte prossimo alla pensione. Durante un’asta, un vecchio dipinto cattura la sua attenzione, sospettando che valga molto di più del prezzo segnalato. L’uomo decide di tentare il suo ultimo affare… Altro lungometraggio presentato, venerdì 12 luglio, l’inedito film italiano L'amore a domicilio, commedia scritta e diretta da Emiliano Corapi (già autore del pluripremiato Sulla strada di casa), interpretata da Miriam Leone, Anna Ferruzzo, Simone Liberati, Fabrizio Rongione, Luciano Scarpa e Renato Marchetti.

Sentimentalmente pavido, Renato si è sempre tenuto lontano da relazioni che lo coinvolgessero davvero. Ma quando scopre che l’affascinante Anna, conosciuta per caso, è reclusa agli arresti domiciliari, decide per una volta di lasciarsi andare. In quella casa, dov’è l’unico uomo senza rivali, è convinto di poter controllare la situazione. In amore però non esistono vie sicure e ben presto la situazione si complica. Corapi presenterà il film al pubblico.

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad