/ NEWS

Filmmaker, amanti dei cammini e viaggiatori. A queste tre categorie si rivolge l’edizione 2019 di Gargano DOC - Scuola del documentario sui Cammini e gli Itinerari Culturali che dall'11 al 14 luglio, in varie location della Foresta Umbra (tra cui l’ex Caserma Sansone) propone cinque moduli formativi, di cui quattro curati da Istituto Luce Cinecittà: regia, tenuto da Roland Sejko, cineasta e direttore responsabile della redazione dell’Archivio Storico Luce; montaggio, curato dal montatore Luca Onorati; produzione, gestito da Maura Cosenza, responsabile produzioni documentari Luce; e ricerca, ad opera di Cristiano Migliorelli, sviluppo commerciale Archivio storico Luce. Il quinto modulo, dal titolo “Costruttori di cammini” è più un pitch con camminatori, pellegrini, operatori culturali e rappresentanti istituzionali.

Oltre ai workshop, il programma della manifestazione prevede la proiezione di una selezione di documentari dal catalogo Luce-Cinecittà come Anija, vincitore del David di Donatello 2013, ed estratti da Diario di tonnara e delle video installazioni dalla mostra Luce - L’immaginario italiano, oltre a uscite e visite guidate in luoghi di interesse del Parco Nazionale del Gargano. Obiettivo della scuola è infatti quello di fornire ai partecipanti gli strumenti teorici, metodologici e tecnici necessari alla realizzazione di brevi documentari e reportage di viaggio che raccontino in modo personale e autoriale i Cammini e gli Itinerari Culturali italiani.

Gargano Doc è parte integrante di Mònde – Festa del Cinema sui Cammini, kermesse ideata e organizzata da MAD – Memorie Audiovisive della Daunia, e prodotta da Apulia Film Commission con il finanziamento della Regione Puglia nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network, Ente Parco Nazionale del Gargano e Comune di Monte Sant’Angelo. I lavori finali, frutto dei workshop, saranno presentati proprio durante l'edizione 2019 di Mònde, in programma dal 10 al 13 ottobre a Monte Sant'Angelo.

VEDI ANCHE

CORSI

Ad