/ NEWS

Alessandro Stellino, critico cinematografico e fondatore di “Filmidee”, dal 1° gennaio 2020 sarà il nuovo direttore artistico del Festival dei Popoli, il festival internazionale del film documentario. L'incarico, della durata di due anni, lo vedrà lavorare al fianco di Claudia Maci, attualmente vicedirettrice e ora nominata direttrice organizzativa. Stellino succederà ad Alberto Lastrucci, direttore nelle ultime otto edizioni, il cui mandato si concluderà il 31 dicembre 2019, dopo la 60a edizione del Festival, in programma dal 2 al 9 novembre 2019.

“Sono entusiasta e onorato per l’opportunità che mi viene data – ha detto Stellino – e mi dedicherò al festival in qualità di direttore artistico, per esplorare nella maniera più approfondita possibile le nuove geografie della cinematografia documentaria e fare di Firenze e del suo storico festival un osservatorio d’avanguardia per le mutazioni in atto nel campo della rappresentazione del reale”.

Nato a Nuoro nel 1973, Stellino, attualmente a Milano, è critico cinematografico (ha fondato e dirige la rivista online "Filmidee") dal 2016, direttore artistico di IsReal – Festival di Cinema del Reale, organizzato a Nuoro da I.S.R.E - Istituto Superiore Regionale Etnografico. Ha curato retrospettive di ambito documentario per il festival Filmmaker di Milano e insegna cinema presso il CISA di Locarno, la Civica Scuola di Cinema di Milano, la NABA e l’ICMA di Busto Arsizio. La sua collaborazione con il Festival dei Popoli è iniziata nel 2018 in veste di curatore della retrospettiva dedicata a Roberto Minervini.

Claudia Maci ha iniziato la sua attività al Festival dei Popoli nel 2005 lavorando alla selezione dei film, all’organizzazione del festival e della sua attività permanente. E’ stata curatrice di alcune sezioni e retrospettive, tra le quali: 2013 - Etudes sur une ville: Paris; 2014 - Viaggi in Italia con Vincent Dieutre, I Mestieri del Cinema: omaggio a Dominique Auvray; 2015 - I Mestieri del Cinema: omaggio a Wojciech Staroń (in collaborazione con Sandra Binazzi), Alì nella città. Derive e approdi dei migranti contemporanei (in collaborazione con Vittorio Iervese). Nel 2017 è stata nominata vicedirettrice del Festival dei Popoli.

VEDI ANCHE

NOMINE

Ad