/ NEWS

Richard Gere sale sulla nave della ong Open Arms, che si trova da otto giorni nel Mediterraneo con 121 naufraghi a bordo soccorsi nei giorni scorsi al largo della Libia, senza aver ottenuto l'autorizzazione ad approdare, ed è alla ricerca di un porto sicuro. "Finalmente una buona notizia. Il cibo arriva a Open Arms e abbiamo un compagno d'equipaggio eccezionale", scrive su twitter la stessa ong mostrando le foto dell'attore che porta viveri.

Gere è arrivato a Lampedusa ieri pomeriggio e la sua presenza, così come accadde per la sua prima visita nel giugno del 2016, non è passata inosservata. L'attore e attivista per i diritti umani domattina, chiederà nella conferenza stampa di domani che la nave coi migranti a bordo - ormai a corto di viveri e acqua - sia fatta approdare.

Gere e chef Rubio (Gabriele Rubini), che si trova a Lampedusa già da qualche giorno, sono attivisti e sostenitori della missione di soccorso della Ong spagnola. Alla conferenza stampa saranno presenti Oscar Camps, fondatore di Open Arms e Riccardo Gatti, presidente di Open Arms Italia. Gere, nel giugno 2016, appena sceso a Lampedusa dall'aereo volle subito incontrare gli immigrati che erano ospiti dell'hotspot.

VEDI ANCHE

SOLIDARIETÀ

Ad