/ NEWS

VENEZIA - Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani, tratto dall'omonimo bestseller di Giacomo Mazzariol, vince il Premio “Sorriso Diverso Venezia” 2019. Il riconoscimento è istituito dal Festival dei Tulipani di Seta Nera, in collaborazione con Paranormaltv e L'Oro di Bacco Piacere di perle dorate, e viene consegnato all’opera cinematografica presentata al Festival di Venezia che meglio valorizza i temi sociali e umani. Il film premiato è stato presentato come Evento Speciale alle Giornate degli Autori.

Ecco la motivazione: "Per aver saputo raccontare con un “sorriso diverso” che saper comunicare non significa solo esprimere pensieri e sentimenti attraverso messaggi verbali o scritti ma anche attraverso gesti, espressioni, comportamenti e con il linguaggio universale della musica. E per aver indicato che la vera accettazione e la vera integrazione si ottengono attraverso un percorso fatto di accettazione, comprensione e amore. Opera prima di Stefano Cipani, che, con una efficace regia istintiva ed una eccellente direzione di attori in gran forma, ha il merito di far conoscere al grande pubblico una bella storia di integrazione sociale, edificante, meritevole e meritoria. Un inno alla diversità, vissuta dal protagonista prima come condanna poi come meravigliosa occasione di arricchimento interiore e integrazione sociale. Hanno ritirato il premio Stefano Cipani e Lorenzo Sisto".

Menzione speciale per Lorenzo Sisto, attore con sindrome di Down: "Alla bravura e alla spontaneità di Lorenzo, che attraverso il cinema si è fatto voce e volto della diversità. Il suo sorriso è un dono prezioso, di quelli che fanno bene al cuore, e che desideriamo ricambiare con il nostro".

La giuria che ha decretato il vincitore è presieduta da Catello Masullo, critico cinematografico e presidente Cinecircolo Romano.

 

VEDI ANCHE

VENEZIA 76

Ad