/ NEWS

Omaggia quest'anno la grande commedia popolare cortoLovere (23-28 settembre),  il festival internazionale di cortometraggi presieduto da Bruno Bozzetto e diretto da Gianni Canova, che prevede  in questa edizione la  presenza di alcuni dei grandi protagonisti che dagli Anni '80 a oggi hanno raccontato vizi e virtù del nostro paese. Approfittando della loro presenza in giuria, sarà dedicato un omaggio a Neri Parenti, Massimiliano Bruno e al cinema dei fratelli Vanzina. Da lunedì 23 a giovedì 26, ogni giorno alle 18.00 presso il Teatro Crystal, proiezione di un film di Carlo ed Enrico Vanzina, omaggio a Neri Parenti con la proiezione di Ho vinto la lotteria di Capodanno (mercoledì 25 settembre ore 21) e a Massimiliano Bruno con Gli ultimi saranno gli ultimi (giovedì 26 settembre ore 21).  

Inoltre, per celebrare il prossimo premio Oscar alla carriera a Lina Wertmüller, la serata del 23 settembre, in collaborazione con Blåkläder, sarà dedicata al tema “al cinema l’abito fa sempre il monaco” con la proiezione di Mimì metallurgico ferito nell’onore introdotta da Gianni Canova e l’intervento della costumista e scenografa Daniela Ciancio, vincitrice di due David di Donatello.

Spazio anche alla letteratura con la presentazione del libro M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati, Premio Strega 2019, presente a Lovere anche in qualità di giurato, sabato 28 settembre alle ore 11.00, Piazza 13 Martiri Lovere, in collaborazione con Banco BPM. Nel pomeriggio, dalle 16.00 presentazione anche dei libri Carlo & Enrico Vanzina. Artigiani del cinema popolare di Rocco Moccagatta, Mio Fratello Carlo di Enrico Vanzina e Non fate come me di Massimiliano Bruno.

Per il concorso cortometraggi cortoLovere propone due sezioni competitive: il concorso internazionale dedicato a cortometraggi provenienti da tutto il mondo, e Occhi sul Lago aperto a giovani registi che realizzeranno il proprio corto di genere durante il festival, potendo contare sulle suggestive location lacustri e l’aiuto di professionisti del settore. La commissione presieduta dal Direttore Artistico Gianni Canova ha selezionato 15 cortometraggi finalisti tra i quasi trecento che si sono proposti da tutto il mondo. Saranno invece tre i soggetti che parteciperanno al concorso Occhi sul Lago, tra gli oltre quaranta pervenuti: Monster - Sitter di Matteo Tarditi, La notte su di lei di Andrea Caiazzo, La matta di Fulvia Tilli e Paolo Rocco Coppola che si cimenteranno anche nell’arte del product placement, dovendo inserire la linea d’abbigliamento e accessori da lavoro Blaåckläder.   

Tra gli altri appuntamenti Accademia Tadini di Lovere ospiterà, martedì 24 settembre ore 19.00, proiezione Le sette probabilità di Buster Keaton con musiche originali composte ed eseguite dal vivo al pianoforte dal Maestro Rossella Spinosa (in collaborazione con il Gran Festival del cinema muto di Milano).

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad