/ NEWS

Il Premio Solinas, a La Maddalena, fino al 22 settembre trasformerà l’isola in un grande laboratorio con incontri sullo sviluppo dei progetti tra finalisti e giurati, sessioni di pitching tra finalisti e produttori, Lab di Alta Formazione per gli studenti. Attese anche due Masterclass e una doppia Tavola Rotonda.

Venerdì 20 settembre si comincia alle 10.00 con la proiezione di Selfie dedicata agli studenti dell’Istituto Superiore G.Garibaldi di La Maddalena a cui seguirà un laboratorio pratico di ripresa cinematografica a cura di Peter Marcias. Dalle 10 alle 18 a Tegge continuano i Laboratori di Alta Formazione tra finalisti e giurati del Premio Franco Solinas, Premio Solinas Documentario per il Cinema, Premio Solinas Experimenta Serie e le Sessioni di pitching tra produttori e finalisti dei tre concorsi. Alle 18.30 presso la libreria Magie Letterarie, la critica cinematografica Cristina Piccino presenterà il libro “Banditi a Orgosolo” di Antioco Floris. Il volume raccoglie i materiali che documentano la realizzazione del film di Vittorio De Seta Banditi a Orgosolo. Si tratta di appunti, fotografie e la sceneggiatura desunta - introdotti da un saggio che analizza la pellicola e ripercorre la genesi del film a 60 anni di distanza. Il libro fu progettato con Vittorio De Seta quando era ancora vivo.

Alle 21.30 nella Sala Consiliare del Comune di La Maddalena) chiuderà la giornata la prima parte della tavola rotonda moderata da Nick Vivarelli - giornalista di 'Variety' - “Sono le storie il motore dell’industria audiovisiva”: La creatività degli autori e dei produttori a confronto. Quali storie vogliamo raccontare? Quali racconti possono ritrovare un rapporto col pubblico? Possono film e serie creare nuovi universi narrativi? Produttori e autori hanno, ora più che mai, la necessità di confrontarsi per cercare nuove strade, nuove forme di racconto, nuovi modelli produttivi e nuove opportunità di narrazioni che sfruttino l’occasione della rivoluzione digitale per rinnovare il rapporto fra il nostro pubblico e l’industria audiovisiva italiana. La tavola rotonda coinvolgerà, oltre ai 50 giurati del Premio Solinas, tutte le associazioni di categoria di autori e produttori e le Istituzioni pubbliche e private presenti.

Sabato 21 settembre alle ore 10.00 nella Sala Conferenze dell’Hotel Le Nereidi la seconda parte della Tavola Rotonda moderata da Nick Vivarelli, potrà offrire un punto di vista internazionale sul tema delle storie nell’industria audiovisiva. Alla tavola rotonda prenderà parte anche Michael Hoffman regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense che contribuirà nel dare spazio ad una visione globale sul tema. Contemporaneamente alle 10.00 ai Magazzini Ex-Ilva la proiezione di Baradar il corto di Beppe Tufarulo, regista del pilot “Mi hanno sputato nel milkshake” di Carolina Cavalli che ha vinto l’anno scorso il Premio Solinas Experimenta Serie, seguito dalla Masterclass del regista con gli studenti dell’Istituto Superiore “G.Garibaldi” di La Maddalena.

Alle ore 16.00 a Tegge una nuova sessione di Pitching tra produttori e finalisti dei tre concorsi. Alle 21.30 la cerimonia di premiazione dei tre concorsi Premio Franco Solinas, Premio Solinas Documntario per il Cinema in collaborazione con Apollo11 e Premio Solinas Experimenta Serie in collaborazione con Rai Fiction sarà seguita dal concerto “Musica Nuda”.

Domenica 22 settembre alle 10.00 a Tegge si concluderanno i Lab di Alta Formazione tra finalisti e giurati dei tre concorsi e le Sessioni di pitching tra produttori e finalisti.

VEDI ANCHE

DIBATTITI

Ad