/ NEWS

Ventinove anteprime, trailer, incontri con i protagonisti del cinema, premi e molti appuntamenti aperti al pubblico. È il programma della 29ma edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, la manifestazione promossa dalla FICE in programma a Mantova dal 30 settembre al 3 ottobre. Tra gli artisti che hanno già confermato la loro presenza: Michel Ocelot, Luigi Lo Cascio, Claudio Giovannesi, Igort, Lucia Mascino, Stefano Fresi, Nunzia De Stefano, Virginia Apicella, Carlo Sironi, Walter Fasano, Sergio Basso, Marco Mazzieri, Massimiliano Finazzer Flory, Giancarlo Soldi. Alcuni di questi riceveranno (mercoledì 2 ottobre al Teatro Bibiena) i Premi FICE per un anno di cinema d’essai, consegnato ai registi, attori e professionisti italiani dei film più apprezzati, in una serata condotta dal giornalista Maurizio Di Rienzo. Altri saranno ospiti di un incontro per la città, sempre mercoledì 2 ottobre, al Teatro Sociale.

Delle anteprime tre saranno “a sorpresa” e programmate in esclusiva per gli accreditati professionali. Del ricco pacchetto fanno parte inoltre Nancy di Christina Choe, premiato per la sceneggiatura al Sundance; Dio è donna e si chiama Petrunya di Teona Stugar Mitevska, premio della Giuria ecumenica all’ultima Berlinale; Se un giorno tornerai di Marco Mazzieri con Antonia Liskova e  Paolo Pierobon; l’acclamato Jaccuse – L’ufficiale e la spia di Roman Polanski, che a Venezia si è aggiudicato il Gran premio della giuria; la commedia corale Ribelli di Allan Mauduit; Grazie a Dio di François Ozon, Gran premio della giuria alla Berlinale; Les miserables di Lady Ly, che rappresenterà la Francia all’Oscar per il film straniero; Nevia di Nunzia De Stefano con Virginia Apicella (presenti in sala), vincitore a Venezia del Premio Lizzani assegnato da esercenti d’essai; l’opera prima Sole di Carlo Sironi, alla presenza del regista: Babyteeth di Shannon Murphy, storia d’amore e malattia tratteggiata con toni leggeri e sobri; il documentario-musical Dimmi chi sono di Sergio Basso, alla presenza del regista; Gloria mundi di Robert Guédiguian, graffiante film familiare Coppa Volpi ad Ariane Ascaride a Venezia; Vitalina Varela di Pedro Costa, Pardo d’oro e premio per l’interpretazione femminile a Locarno.

Non mancheranno le tante anteprime (tutte gratuite) aperte alla città di Mantova e divise fra il Cinema del Carbone e la Multisala Ariston. A partire dalla doppia inaugurazione di lunedì 30 settembre, con la proiezione del film-evento Essere Leonardo da Vinci di e con  Massimiliano Finazzer Flory, alla presenza dell’autore; e l’attesa l’anteprima del Leone d’Oro di Venezia Joker di Todd Philips, con Joaquin Phoenix e Robert De Niro. Ai film per la città si aggiungono i già annunciati Bernardo Bertolucci: No End Travelling di Mario Sesti, Il segreto della miniera di Hanna Slak con Leon Lucev, Cercando Valentina – Il mondo di Guido Crepax di Giancarlo Soldi, alla presenza dell’autore, il capolavoro di animazione Dilili a Parigi di Michel Ocelot, presente in sala; Skin di Guy Nattiv, Un fils di Mehdi M. Barsaoui con Sami Bouajila, premiato come Miglior Attore nella sezione Orizzonti di Venezia, Manta ray di Phattiphong Aroonpheng, vincitore di Orizzonti a Venezia 2018, e Herzog incontra Gorbaciov di Werner Herzog.

Come ogni anno, inoltre, gli Incontri del Cinema d’Essai apriranno le porte alle scuole con due proiezioni dedicate agli studenti, entrambe alla Multisala Ariston: venerdì 4 ottobre con Antropocene – L’epoca umana di Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier, Edward Burtynsky  (tema di forte attualità, già tutto esaurito per le richieste pervenute), sabato 5 ottobre con Dimmi chi sono di Sergio Basso.

VEDI ANCHE

INCONTRI D'ESSAI 2019

Ad