/ NEWS

C’è spazio anche per le connessioni tra cinema e videogioco nella fitta agenda del Mia – Mercato Internazionale Audiovisivo: domenica 20 ottobre, presso il Multiplex Quattro Fontane, alle 11:00 si tiene infatti il panel Cinema e Videogioco: interconnessioni e modelli di collaborazione.

Al centro dell’incontro l’esperienza del Rome Video Game Lab il festival laboratorio dedicato a scoprire tutte le novità e le potenzialità dei videogiochi coniugati ai mondi dei beni culturali, della conoscenza, della formazione, della didattica. La kermesse, prodotta da due anni da Istituto Luce Cinecittà, è infatti dedicata agli applied games e richiama l'attenzione di addetti ai lavori, mondo della scuola e istituzioni sulle potenzialità educativo sociali di valorizzazione del patrimonio che la gamification può assicurare. E processi produttivi, modalità narrative e interazione con il fruitore sono tre ambiti in cui cinema e videogame possono imparare l’uno dall’altro.

Compito del panel sarà quindi quello di esplorare interconnessioni e differenze che legano questi due mondi separati ma simili. A riflettere sul tema sono chiamati: le registe e sceneggiatrici Paola Randi e Elisa Fuksas, il game designer, regista e sceneggiatore Chris Darril, il regista e produttore di videogame Massimo Guarini, e il responsabile del dipartimento games di One O One Games Daniele Azara. Modera il giornalista ed esperto di videogame, Gabriele Niola.

VEDI ANCHE

MIA 2019

Ad