/ NEWS

E' appena uscito il bando UNarchive. Suoni e visioni, che si rivolge a tutti i giovani filmmaker e musicisti sotto i 35 anni per fornire loro una residenza artistica, sotto la guida di tutor esperti, al fine di realizzare una breve opera audiovisiva in piena libertà espressiva. Nato da un’idea della Fondazione AAMOD e dalle tante iniziative promosse per il riuso creativo del cinema d’archivio, il progetto si articolerà attraverso due principali attività: una di formazione “frontale”, con masterclass e docenze di artisti e professionisti affermati, l’altra a carattere “esperienziale” e laboratoriale, durante la quale i giovani artisti lavoreranno in coppia (un filmmaker e un compositore) allo sviluppo e alla realizzazione di un’opera audiovisiva di cortometraggio, della durata massima di 20’. Per la realizzazione dell'opera, i residenti potranno avvalersi di materiale filmico messo a disposizione dall’AAMOD ed archivi partner e potranno usufruire di postazioni nelle sale AAMOD. I filmmaker dovranno avere competenza e autonomia nel montaggio della scena, i compositori le stesse qualità nell’ambito della produzione musicale; entrambi dovranno avere a disposizione gli strumenti tecnologici (hardware e software) necessari al proprio lavoro. I cortometraggi realizzati, i cui progetti filmici saranno preventivamente approvati dai tutor e responsabili produttivi di residenza, verranno prodotti dall’AAMOD e saranno presentati al pubblico in alcuni eventi dedicati.

La residenza, della durata complessiva di 14 giorni, si terrà presso la sede della Fondazione AAMOD (Via Ostiense 106, Roma) tra gennaio e marzo 2020. La domanda di partecipazione – individuale o collettiva – dovrà essere inviata il 13 dicembre 2019. I nomi dei 6 artisti selezionati – tre nel ruolo di filmmaker e 3 nel ruolo di compositore – e dei primi due non selezionati, saranno resi pubblici dalla Fondazione AAMOD entro 30 giorni dalla chiusura del bando attraverso tutti i canali web e social. I prescelti collaboreranno, ciascuno nella propria autonomia artistica, alla realizzazione di opere audiovisive di cortometraggio senza alcun vincolo tematico, di genere o di fruizione. Il regolamento è consultabile in dettaglio al sito

 

VEDI ANCHE

BANDI

Ad