/ NEWS

Promosso con l’Associazione Libera, sostenuto da Miur e Mibac, tra i progetti selezionati per Cinema per la scuola, Schermi in classe è la prima proposta di cinema itinerante e comunicazione sociale per le scuole italiane. Schermi in classe nasce dall’esigenza di costruire un nuovo strumento per fare didattica con il cinema e con le fonti audiovisive.

Le scuole coinvolte nel progetto sceglieranno uno dei percorsi proposti ─ Corruzione e diritti, Ambiente e sostenibilità, Memoria, Inclusione e povertà ─ ospitando le proiezioni e gli incontri con registi e autori. Durante il percorso, anche in questa edizione di Schermi in classe, gli studenti contribuiranno alla strutturazione del percorso, accedendo a una piattaforma dedicata su cui poter condividere contenuti multimediali in relazione ai temi affrontati.

Le singole tematiche verranno affrontate attraverso la visione di opere capaci di indagare il reale consguardi e linguaggi differenti. Dagli scottanti documentari Biutiful cauntri, Before the flood, La navedolce ai biopic su Peppino Impastato, Giancarlo Siani, Pippo Fava, Don Puglisi e Lea Garofalo, passandoper i toni da commedia di Pif (La mafia uccide solo d’estate) e del duo Ficarra-Picone (L’ora legale) e incontrando le tenebrose immagini di Anime nere di Francesco Munzi, uno dei primi film capaci di scandagliare l’universo antropologico della ‘ndrangheta.

Ulteriori dettagli a questo link.

VEDI ANCHE

EDUCAZIONE

Ad