/ NEWS

Martedì 19 novembre al RIFF - Rome Independent Film Festival al Nuovo Cinema Aquila  sarà il Love & Pride Day - Il valore della diversità, una giornata dedicata a sensibilizzare il pubblico alle tematiche LGBTQ con tanti ospiti attesi, alla vigilia del TDoR - Transgender Day of Remembrance - la giornata mondiale di commemorazione delle vittime dell'odio e del pregiudizio transfobico (20 novembre).

Per il Concorso dei Documentari italiani sarà presentato Un uomo deve essere forte, in cui le registe Ilaria Ciavattini Elsi Perino, sullo sfondo della provincia del Nord Italia, portano sul grande schermo un toccante percorso di transizione. Per l’occasione Vladimir Luxuria accompagnerà il documentario al Nuovo Cinema Aquila, insieme alle due registe e al protagonista Jack Tarullo. La proiezione si svolgerà alle 20.40.

Per i doc. internazionali saranno proiettate altre tre opere dedicate al tema LGBTQ: alle 16.30 Madame dello svizzero Stéphane Riethauser, una saga familiare in cui nonna e nipote cineasta esplorano l’identità di genere in un ambiente patriarcale. Il film è stato vincitore del Premio della Giuria al Festival del Documentario di Madrid, in competizione a Locarno e presentato in anteprima mondiale a Visions Du Reel 2019. Alle 18.30 sarà presentato l’argentino Miserere di Francisco Ríos Flores, proiettato tra gli altri alla Berlinale (sezione Talents) sulla prostituzione maschile nelle grandi città latino-americane; alle 20.00 il poetico Mr. Dimitris e Mrs. Dimitrula della greca Tzeli Hadjidimitriou, un altro percorso di transizione in un paesino conservatore, alla presenza della regista insieme a Sebastiano F. Secci e un rappresentante del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli. Seguirà il corto statunitense Cousin John - The Arrival di Tom C J Brown. Mentre il “Cugino John” si trova in città, i residenti del Carrington House Hotel anelano al suo ritorno, posando come se fossero di un video musicale.

Per i lungometraggi internazionali ancora LGBTQ alle 22.00 con Tremors del guatemalteco Jayro Bustamante, che sarà presentato dalla presidente del Gay CenterAngela Infante. La storia è quella di Pablo che torna dalla famiglia a Città del Guatemala innamorato di Francisco, mettendo in discussione tutti i valori dei parenti, evangelici profondamente religiosi.

VEDI ANCHE

EVENTI

Ad