/ NEWS

Valerio Carocci, presidente dell’associazione Piccolo America, ha annunciato che “il progetto di riapertura del Cinema Troisi di Trastevere, a Roma, è stato definitivamente sbloccato. Da oggi sono nuovamente in corso le attività volte al restauro e al risanamento edilizio della struttura, abbandonata dal 2012 e di proprietà di Roma Capitale. L’apertura al pubblico è prevista per l’autunno 2020”.

Lunedì 25 novembre inizieranno le opere di demolizione interne, già autorizzate dalla Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma, nonché dai competenti uffici comunali. Il progetto, curato dagli architetti Claudia Tombini e Raffaella Moscaggiuri, ammonta a un investimento di 1.426.942 euro e sarà finanziato principalmente dal MiBACT, nonché dalla Regione Lazio, da SIAE e da fondi propri dell’associazione, ottenuti attraverso le donazioni dei sostenitori - raccolte durante le arene estive o direttamente online - e i contributi offerti da personalità del mondo dello spettacolo.

La sala sarà completamente rinnovata: un unico e grande schermo da 13 metri, digitalizzazione 4K di ultima generazione e 300 poltrone. A incorniciarla, un foyer bar e un’aula studio-biblioteca da 40 postazioni aperta 24 ore su 24, con area esterna negli spazi della terrazza.

VEDI ANCHE

SALE

Ad