/ NEWS

TORINO - Nato come contest per lo scouting di giovani talenti del video making sotto la Mole, Torino Factory vuole essere uno stimolo per i giovani che si avvicinano al mestiere del cinema, dando loro modo di mettersi alla prova seguiti da professionisti del campo. La seconda edizione del contest video riservato agli under 30 ha raccolto 18 cortometraggi, tra i quali 8 sono stati scelti dal regista e direttore artistico del progetto Daniele Gaglianone per accedere alla fase di laboratorio di produzione cinematografica affiancati da professionisti del settore.

I cortometraggi presentati in anteprima al Torino Film Festival successivamente saranno proiettati nei quartieri che ne hanno ospitato la fase produttiva. I cortometraggi sono

/MÀ-DRE/ di Stefano Guerri - Circoscrizione 3. Tutor Francesca Frigo

Manuale di storie dei cinema di Bruno Ugioli e Stefano D’Antuono - Circoscrizione 1. Tutor Marco Duretti

Negrophilia di Marco De Bartolomeo e Navid Shabanzadeh - Circoscrizione 5. Tutor Luciano D'Onofrio

Nel jardin des plantes di Davide Leo, Giorgio Beozzo, Stefano Trucco e Fabrizio Spagna - Circoscrizione 8. Tutor Maicol Casale

La ragazza cinese di Guglielmo Loliva - Circoscrizione 2. Tutor Stefano Scarafia

Scheletri di Fabiana Fogagnolo e Luigi De Rosa - Circoscrizione 4. Tutor Luca Viglian

Selene di Sara Bianchi - Circ. 6. Tutor Stefania Bona

Ayo mama di Tommaso Valli, Andrea Cassinari e Virginia Carollo - Circoscrizione 7. Tutor Andrea Deaglio

E' in corso la ricerca dei partecipanti alla terza edizione: la call, aperta fino al 31 dicembre 2019, raccoglierà teaser di cortometraggi della durata massima di 3’, girati per almeno l’80% in una o più delle circoscrizioni torinesi da giovani aspiranti filmmaker under 30 (bando completo su bit.ly/TorinoFactory2019).  

VEDI ANCHE

TFF 2019

Ad