/ NEWS

L'attrice francese Anna Karina, conosciuta soprattutto per i suoi ruoli nei film di Jean-Luc Godard, è morta a Parigi per un cancro all'età di 79 anni. "Anna è partita ieri in un ospedale di Parigi a causa di un cancro, era un'artista libera, unica", ha detto il suo agente, Laurent Balandras, citato da Le Figaro. "Oggi il cinema francese è rimasto orfano. Perde una delle sue leggende", ha twittato il ministro della Cultura, Franck Riester. "Il suo sguardo - ha aggiunto il ministro - era lo sguardo della Nouvelle Vague. Resterà per sempre".Di origine danese, Anna Karina ha girato sette film con Godard, a quel tempo suo compagno, negli anni '60. Ha avuto anche una carriera da cantante, specie al fianco di Serge Gainsbourg. Alla fine degli anni '60 il giornale Paris Match l'aveva battezzata come "la fidanzata della Nouvelle Vague".

]Iniziò la carriera da attrice in Danimarca, cantando nei cabaret, per poi lavorare come modella e apparire in spot pubblicitari e cortometraggi. Nel 1958 si trasferì a Parigi dove incontrò Pierre Cardin e Coco Chanel, che la convinsero a cambiare il suo nome in Anna Karina. Quando era ancora una modella, venne notata da Jean-Luc Godard, al tempo critico cinematografico per i Cahiers du cinéma. La sua prima apparizione in un film risale al 1959, ma l'opera non venne autorizzata perché il finale era molto simile a quello di Sul passaggio di alcune persone attraverso un'unità di tempo piuttosto breve di Guy Debord. Ebbe poi un ruolo in Le Petit Soldat (1960), lungometraggio dai contenuti politici che però uscì nelle sale solo tre anni più tardi per problemi di censura.

Godard e la Karina si sposarono il 3 marzo 1961 durante le riprese di La donna è donna, film per cui venne premiata a Berlino come miglior attrice, e divorziarono nel 1968.

Recitò anche con altri grandi maestri: Jacques Rivette, Luchino Visconti, George Cukor. E poi Tony Richardson, André Delvaux, Franco Brusati, Rainer Werner Fassbinder.

Si autodiresse in Vivre ensemble (1973) e Victoria (2008) e scrisse tre romanzi. Dopo il matrimonio con Godard, si sposò altre tre volte: con lo sceneggiatore-attore Pierre Fabre, con il regista-attore Daniel Duval e con il regista Dennis Berry, ex-marito di Jean Seberg e figlio dello statunitense John Berry. Nel 1996 il regista italiano Armando Ceste le ha dedicato un documentario-intervista intitolato Anna Karina. Il volto della Nouvelle Vague.

VEDI ANCHE

LUTTI

Ad