/ NEWS

Un totale di cinque titoli accompagnati in fase di scrittura dal TorinoFilmLab, il laboratorio internazionale promosso dal Museo Nazionale del Cinema, sono stati selezionati per la 70a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino . In corsa per l’Orso d’Oro nel Concorso Ufficiale, Berlin Alexanderplatz, la nuova produzione del regista Burhan Qurbani. La sezione Panorama accoglierà inoltre la world premiere di tre nuovi film: Semina il vento di Danilo Caputo, ambientato nei pressi dell’Ilva; Pari dell’iraniano Siamak Etemadi, che racconta il viaggio di una madre alla ricerca del figlio scomparso ad Atene, e Wildland della regista danese Jeanette Nordahl che racconta la storia della giovanissima Ida, appena trasferitasi con la zia e i cugini dopo la morte di sua madre. In Generation14plus Yalda, A Night For Forgiveness di Massoud Bakhshi che racconta la storia di Maryam, una donna che uccide accidentalmente suo marito e viene condannata a morte.

“E’ un importante riconoscimento dell’ottimo lavoro che il TorinoFilmLab svolge ormai da anni, soprattutto in questo 2020 che è l’anno di Torino Città del Cinema - sottolinea Domenico De Gaetano, Direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino - Il TorinoFilmLab è oramai diventato un punto di riferimento per la produzione a livello internazionale, inserendosi nel sistema cinematografico torinese come un’eccellenza, uno dei momenti fondamentali dell’ideazione e della produzione di un progetto”.

VEDI ANCHE

BERLINO 2020

Ad