/ NEWS

È Lorenzo Mattotti l’autore del manifesto della decima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival (25-28 marzo). Lo Short prosegue così la sua collaborazione con i più grandi illustratori e fumettisti italiani contemporanei e, dopo Igort e Giorgio Carpinteri, si avvale delle creatività di Mattotti, reduce dal successo del suo primo lungometraggio da regista - ovviamente d’animazione - La famosa invasione degli orsi in Sicilia, presentato a Cannes e a Locarno, e poi distribuito nello nostre sale. Il manifesto di quest’anno riunisce alcuni dei punti fondamentali dello Short, come esplicitato anche dalle parole del suo autore: "Lo ‘sguardo in camera’, il globo nel segno del carattere internazionale del festival, la scrittura come il futuro in divenire dei giovani registi che partecipano. Il regista è come un alchimista che scrive la sua visione del mondo…".

Mattotti sarà inoltre ospite del festival per un programma speciale a lui dedicato, durante il quale parlerà delle sue opere ripercorrendo una carriera quarantennale e svelando alcuni dei segreti dietro la sua arte. Da sempre a stretto contatto con il cinema, ha realizzato i bellissimi disegni (quasi un film a sé, in tre diversi stili) che collegano gli episodi del film collettivo Eros, diretto da Michelangelo Antonioni, Steven Soderbergh e Wong Kar-wai, per poi contribuire con il suo tratto inconfondibile al Pinocchio (2012) di Enzo D’Alo. Pur risiedendo da anni a Parigi, Mattotti conserva un legame speciale con la città di Venezia, dove ha trascorso il suo periodo universitario e a cui ha poi dedicato il magnifico volume illustrato Venezia. Scavando nell’acqua (2011).  

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad