/ NEWS

Il Premio Alfred Bauer cambia nome dopo le rivelazioni sull'attiva adesione al nazismo del primo direttore del festival di Berlino, in carica dal 1951 al 1976. Dopo la sua morte nel 1986 era stato istituito in suo onore l'Alfred Bauer Prize riservato alle opere che aprono nuove prospettive. Recentemente il quotidiano 'Die Zeit' ha divulgato informazioni circa l'adesione entusiastica dello storico del cinema al Partito Nazista nei primi anni '40 e sulla sua attività nella Reichsfilmintendanz, la divisione cinematografica del ministero della Propaganda. Il premio si chiamerà ora Orso d'argento della 70esima Berlinale. Mariette Rissenbeek ha annunciato di aver intanto incaricato l'Institute for Contemporary History di Monaco di Baviera di condurre un'indagine indipendente sulla figura di Alfred Bauer. 

VEDI ANCHE

BERLINO 2020

Ad