/ NEWS

Il sottosegretario del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Anna Laura Orrico, sarà da domani a lunedì a Berlino per la 70esima edizione del Festival Internazionale del Cinema. “Un’edizione con un forte ‘accento’ italiano”, sottolinea Orrico, che ha la delega per il cinema e l’audiovisivo. “Italiano è il direttore artistico della Berlinale, Carlo Chatrian, primo italiano a dirigere questa rassegna così importante, in giuria c’è il bravissimo Luca Marinelli e italiane sono, tra le produzioni in concorso, Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo e Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, alle quali si aggiunge la coproduzione internazionale Siberia di Abel Ferrara. Altri film italiani saranno poi presenti nelle varie sezioni, a testimonianza del momento di intensa vitalità che sta vivendo il nostro cinema, tra capacità di ricerca, diversità di offerta e altissima qualità. Una cinema che ha un grande passato, un grande presente e, ne sono certa, avrà anche un grande futuro. Ai film, ai registi e agli attori italiani in gara a Berlino - conclude Orrico - faccio il mio grande in bocca al lupo”.

VEDI ANCHE

BERLINO 2020

Ad