/ NEWS

Sarà Maria Pia Ammirati il nuovo presidente dell'Istituto Luce-Cinecittà. Il ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini l'ha designata quale nuova presidente della società pubblica che opera come braccio operativo del Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e per il Turismo. "Quella di Maria Pia Ammirati - dice - è una nomina autorevole per una delle principali realtà del settore cinematografico e audiovisivo, nell'augurarle buon lavoro, ringrazio Roberto Cicutto, ora alla guida della Biennale, per il grande impegno e la passione con cui ha rinnovato e rilanciato Cinecittà nel mondo".

Maria Pia Ammirati è dirigente televisiva, scrittrice e giornalista. Dal luglio 2014 è direttore di Rai Teche. Nata a San Giuseppe Vesuviano, il 12 luglio 1963, è stata vicedirettrice di Raiuno,  presidente del Comitato Pari Opportunità della Rai, responsabile di Uno mattina, Linea Verde, Verdetto finale, La vita in diretta e Domenica In. Dal 9 luglio 2014 dirige Rai Teche, la struttura deputata alla gestione dell'archivio storico radiotelevisivo della Rai, mentre come giornalista collabora con varie riviste in campo letterario. Nel 2001 il suo romanzo I cani portano via le donne sole è stato selezionato tra i finalisti del Premio Strega. Nel 2010 l'opera Se tu fossi qui ha vinto il Premio Procida-Isola di Arturo-Elsa Morante e il Premio Letterario Basilicata nel 2011; lo stesso anno è stata selezionata fra le cinque migliori per il Premio Campiello ed è stata finalista al Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice. Nel 2013 ha vinto il premio nazionale del concorso gestito dall'Associazione Porta d'Oriente con il romanzo La danza del mondo e nel 2014, insieme a Francesca Neri, Bruno Luverà, Pippo Baudo e Maria Paola Sapienza, ha ricevuto il Premio Rodolfo Valentino 2014 Italian Excellence, organizzato dalla Fondazione Rodolfo Valentino. 

VEDI ANCHE

LUCE CINECITTÀ

Ad