/ NEWS

Piergiuseppe Zaia, fondatore della casa di produzione Artuniverse e regista del film Creators - The Past - primo kolossal fantasy girato in Italia e in uscita il 19 marzo, così ha commentato il decreto del Governo sul Coronavirus: “Per coerenza e nel rispetto degli esercenti delle sale cinematografiche il film Creators - The Past sarà comunque presente in tutti i cinema aperti e faremo in modo che sia proiettato anche in quelli momentaneamente chiusi non appena riapriranno. In merito alla disposizione che riguarda la chiusura delle sale cinematografiche fino al 3 aprile, ritengo che questo sia  un provvedimento durissimo che rischia di mettere in seria difficoltà gli operatori culturali. Per il settore si prospettano, dal punto di vista economico e occupazionale, scenari molto difficili”.

Nel cast di Creators - The Past, kolossal Sci-Fi made in Italy prodotto da Artuniverse, spiccano William Shatner, Gérard Depardieu, Bruce Payne, Marc Fiorini e tra i doppiatori Giancarlo Giannini, Luca Ward, Maria Pia Di Meo, Mario Cordova. Creators - The Past, è il primo capitolo di una trilogia che sarà affiancata dall'omonimo romanzo scritto dalla sceneggiatrice e attrice Eleonora Fani insieme a Gea  Mizzani Corio.

Nel film un imponente allineamento galattico si sta realizzando ed i suoi effetti influenzeranno ogni forma di vita nel cosmo. Otto Dei governano e dirigono l'universo: sono i Creators. A distanza di anni alcuni pianeti e le loro creature cominciarono ad uscire dal disegno divino a cui erano predestinati. Nel film la lotta per la tutela del genere umano spinge a mischiare il concetto del bene con quello del male e  nessuno dei personaggi è completamente buono o completamente cattivo.

La colonna sonora è stata realizzata a Vienna da un’orchestra curata dalla Blautoene e vanta ben 75 temi originali, scritti dal compositore e regista  Zaia, di cui 25 saranno presenti nella compilation in uscita a marzo con la presenza di eccellenti voci tra cui Dimash Qudaimbergen e il soprano Adriana Damato.

Il film è una sfida tutta italiana non solo per quanto riguarda il set cinematografico che ha coinvolto le più suggestive location d’Italia (Valle d'Aosta, Canavese, Vercellese, Biellese, Venezia, Ivrea, Lago Maggiore, Lago d’Orta) e lo storico Carnevale di Ivrea, ma anche per quanto riguarda la realizzazione degli effetti speciali che appaiono per più di due terzi del lungometraggio. La fase conclusiva di color grading è stata realizzata presso gli Studios della Fotokem a Burbank (Los Angeles) sotto la supervisione dell’italiano Walter Volpatto, colorist di Star Wars.

VEDI ANCHE

USCITE

Ad