/ NEWS

Il Festival di Cannes non si farà, secondo Le Point, ma l'organizzazione per ora smentisce la notizia circolata sui principali trade paper tra cui Screen International e The Hollywood Reporter. La decisione ufficiale sarà presa il 15 aprile in una riunione tra gli organizzatori, la città di Cannes e le autorità governative e sarà comunicata il giorno dopo, durante la conferenza stampa ufficiale già prevista. 

Un membro del consiglio d'amministrazione avrebbe dichiarato a Le Point (clicca qui per l'articolo completo): "Sarebbe difficile, per non dire impossibile, selezionare film dalla Cina, Corea, Iran, Italia e molti altri paesi sapendo che attori e registi non possono viaggiare. Proiettare le pellicole in una sala da 2000 posti non sarebbe autorizzato, il minimo allarme creerebbe ansia nei partecipanti. Il presidente della giuria, Spike Lee, viene dagli Stati Uniti: è nota l'ipersensibilità di Hollywood per le questioni di igiene. Vedo difficile restare 15 giorni in mezzo alla folla senza la possibilità di controllare le condizioni di salute".

L'annuncio della chiusura dei voli dagli Stati Uniti verso l'Europa per un tempo indefinito ha la sua parte nella decisione. Inoltre sponsor e partner del festival si sono dimostrati scettici: Chopard, L'Oréal e Renault, tra gli altri, preferiscono saltare un giro piuttosto che essere associati a un evento sotto stretta sorveglianza medica, anche se secondo gli epidemiologi a maggio il peggio in Francia sarà passato. Infine produttori e distributori in tutto il mondo stanno modificando le date di uscita verso la seconda metà dell'anno. Anche un rinvio è difficilmente ipotizzabile con i tanti festival previsti tra fine estate e autunno (Deauville, Venezia, Toronto in primis). 

"Nonostante i titoli sensazionalistici, non ci sono elementi nuovi - si legge in una nota ufficiale riportata da The Hollywood Reporter - l'evento è fissato dal 12 al 23 maggio, stiamo seguendo con attenzione l'evoluzione della situazione nazionale e internazionale, di comune accordo con la municipalità di Cannes e il CNC. A metà aprile prenderemo la decisione insieme".

VEDI ANCHE

CANNES 2020

Ad