/ NEWS

La Cina riapre oltre 500 sale cinematografiche. A Wuhan, epicentro della diffusione del virus, non si registra nessun nuovo caso da cinque giorni consecutivi. La riapertura, per ora, sembra poco più che simbolica in un paese così grande, con incassi ancora minimi mentre il pubblico sembra restio a tornare in sala. Secondo i media di Stato si parla di 507 sale, meno del 5% delle sale commerciali aperte nel paese prima dell’esplosione del virus. Le province interessate per ora sono cinque: Xinjiang, Shangdong, sulla costa fra Pechino e Shanghai, Fujan e Guandong, al confine con Hong Kong.

VEDI ANCHE

SALE

Ad