/ NEWS

Il sito Screen Rant, osservando la scelta dei produttori del settimo capitolo della saga di Mission: Impossible, film diretto da Christopher McQuarrie, ovvero quella di lasciare il set veneziano non appena le prime avvisaglie di Coronavirus s’affacciavano sulla città lagunare e sull’Italia, per trasferirsi in Inghilterra e continuare regolarmente le riprese, fa rumoreggiare che La Serenissima, e altre location del nostro Paese, cuore, a quanto pare, del capitolo in produzione, potrebbero scomparire dalla narrazione delle vicende di Ethan Hunt (Tom Cruise), con una riscrittura della sceneggiatura.

Si radicalizza questa ipotesi anche rispetto alle informazioni apprese via Twitter per cui la produzione sarebbe imminente a spostarsi in Polonia, seppur non siano state ufficializzate autorizzazioni dalla Nazione, ma dove sarebbero già pronte delle infrastrutture idonee al set. 

Nessuna certezza ancora formalizzata, però, a quanto pare, si stanno facendo valutazioni alternative all’Italia per portare a compimento il film secondo i previsti piani di produzione.

VEDI ANCHE

PRODUZIONE

Ad