/ NEWS

La seconda edizione della Summer School “La critica cinematografica” è promossa dalla Regione Puglia, dal Centro Studi della Fondazione Apulia Film Commission e dal Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e organizzata e condotta dalla rivista “Fata Morgana Web”.

Dopo gli importanti riscontri della prima edizione (svoltasi a Lecce nel luglio 2019 all’interno del festival “Vive le Cinéma” e frequentata da 40 allievi provenienti dall’intera penisola e da 15 uditori), in considerazione delle limitazioni alle attività pubbliche e delle difficoltà di spostamento causate dalla pandemia in corso, l’edizione 2020 si svolgerà in forma esclusivamente telematica, sfruttando i mezzi a disposizione della teledidattica ed usufruendo della piattaforma Teams dell'Università del Salento.

Si svolgerà nei giorni 4 / 5 / 11 e 12 giugno ed è rivolta a studenti di lauree magistrali, giovani laureati, dottorandi e a chiunque fosse interessato ad avvicinarsi al mondo e alla pratica della critica cinematografica, allo studio dei media e della scrittura digitale.Articolazione delle lezioniLa Summer School 2020 si articolerà in due momenti:

1) Lezioni tenute da docenti al mattino, all’interno delle quali il momento teorico sarà integrato – attraverso letture ed esempi – con l’effettiva pratica critica. Le lezioni saranno fruibili anche dagli uditori selezionati.

2) Laboratori di scrittura critica realizzati al pomeriggio dai redattori della rivista, in qualità di docenti tutor, orientati a spiegare il concreto lavoro necessario per produrre una riflessione critica, in particolar modo per il web.

I laboratori (e la relativa certificazione di frequenza finale) saranno riservati esclusivamente agli ammessi in graduatoria e agli aventi diritto (posti riservati).

Tra i temi trattati ci sarà quello del riallacciare un rapporto con la singolarità dei film e delle forme cinematografiche, tenendo conto del nuovo panorama mediale, è uno degli obiettivi del rilancio della critica e dei suoi importanti compiti pedagogici e formativi. La pratica critica, esercizio riflessivo che si misura con il tratto singolare della forma in quanto essay, ha una funzione pedagogica decisiva. Addestra a pensare il film come qualcosa che, partendo dal rapporto con la tradizione, ci parla del presente, del nostro mondo, del modo di abitarlo e di viverlo, della voglia di cambiarlo. E dunque la critica riguarda direttamente il desiderio di cinema che è anche desiderio di vita, di comprensione del passato e di apertura verso il futuro.Il ruolo ancillare assunto dalla critica cinematografica in Italia è conseguenza di diversi fattori che non attengono solo alla crisi generale delle forme di intermediazione, ma ad un più profondo e specifico cedimento culturale che ha annegato la singolarità, concretezza e tangibilità delle forme espressive in categorie più generali, orientate a spiegare il funzionamento dei dispositivi mediali. Che ci sono ed incidono anche sulle forme espressive, ma che non ne cancellano la presenza, semmai le riformulano.

Tra i docenti Luca Bandirali, docente di Cinema presso l’Università̀ del Salento, redattore di “Segnocinema”, autore e conduttore di “Hollywood Party” (Rai Radio 3), Francesco Casetti Full Professor di Media Studies alla Yale University,  Roy Menarini, professore ordinario di Cinema presso l’Università di Bologna, critico cinematografico e direttore della rivista “Cinergie, Dork Zabunyan, Full Professor di Arts and Cinema alla Universite Paris-8.

L’acceso alla Summer School è gratuito, a numero chiuso e sottoposto a selezione. In aggiunta ai candidati selezionati dalla redazione della rivista sono previsti: un posto riservato a un dipendente della Fondazione Apulia Film Commission e un posto riservato a uno studente dell’Università del Salento. I posti messi a disposizione sono 15, ai quali si aggiungeranno altri 35 posti destinati a uditori. I 15 partecipanti selezionati dalla redazione avranno diritto ad assistere alle lezioni mattutine e ai laboratori pomeridiani. I 35 uditori selezionati potranno seguire esclusivamente le lezioni mattutine.I 15 candidati selezionati riceveranno un attestato finale di frequenza.

Per partecipare alla selezione è necessario inviare richiesta via mail entro e non oltre il 15 maggio all’indirizzo fatamorganaweb.redazione@gmail.com, precisando nell’oggetto: “Iscrizione Summer School 2020”.La mail dovrà essere corredata da un solo ed unico file allegato, redatto in formato word o pdf, contenente:

1. Breve curriculum vitae con dati anagrafici, indirizzo mail e numero di telefono, formazione e curriculum scientifico con eventuali pubblicazioni e conoscenze informatiche (max 5 punti)

2. Lettera motivazionale (max 5 punti

)3. Una lettura critica/recensione di un film di max 4.000 battute, già pubblicata su altre testate o scritta appositamente per partecipare alla selezione. In quest’ultimo caso la recensione dovrà essere di max 4.000 battute (max 5 punti). 

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata solo ed esclusivamente tramite mail. Si precisa che non saranno prese in considerazione mail con allegati file di tipo differente a quelli indicati dal presente bando, né domande inoltrate attraverso più di una mail o tramite altri canali. Qualsiasi altro tipo di informazione potrà essere richiesto sempre allo stesso all’indirizzo mail di riferimento: fatamorganaweb.redazione@gmail.com. I risultati della selezione verranno comunicati via mail ai candidati ammessi come partecipanti e come uditori, entro il 28 maggio.

VEDI ANCHE

FILM COMMISSION

Ad