/ NEWS

L’edizione numero 16 del Biografilm, che la piattaforma MyMovies.it permetterà di seguire online, con la visione gratuita – dal 5 al 15 giugno 2020 – dei 43 film selezionati, che corrispondono alla presenza di 26 Paesi: oltre un terzo del totale le opere prime e il 45% del complesso sono film alla cui regia s’annovera una donna.

“È una grande emozione presentare al pubblico di Biografilm l'opera di alcuni maestri, di tanti talenti già noti e premiati, e al tempo stesso puntare sulle opere prime, ben il 45% nei due concorsi. Seguire e valorizzare i talenti emergenti, che magari potranno essere i maestri e le maestre del futuro, è stato motivo di ispirazione per tutto il nostro lavoro di selezione – dichiara la direttrice Leena Pasanen – Sono orgogliosa specialmente di poter dare spazio a un cinema sempre più fatto da donne, alla regia ma anche alla produzione e in tutti gli altri ruoli. Se consideriamo i film in Concorso, la percentuale delle registe arriva al 45%”.  

Il Concorso internazionale:

Barzakh di Alejandro Salgado, Because of My Body di Francesco Cannavà, The Earth is Blue as an Orange di Iryna Tsilyk, Ecstasy di Moara Passoni, Faith di Valentina Pedicini, It Takes a Family di Susanne Kovács, King Of The Cruise di Sophie Dros, Noodle Kid di Huo Ning, Sing Me a Song di Thomas Balmès, This Train I Ride di Arno Bitschy, Wake Up on Mars di Dea Gjinovci, Walchensee Forever di Janna Ji Wonders. 

La sezione competitiva Biografilm Italia:

The House of Love (La casa dell'amore) di Luca Ferri, In a Future April (In un Futuro Aprile) di Francesco Costabile e Federico Savonitto, La nostra strada di Pierfrancesco Li Donni, La Pallina sulla conca di Francesca Iandiorio, Sons of Honour (Parola d’onore) di Sophia Luvarà, Sqizo di Duccio Fabbri, Tuttinsieme di Marco Simon Puccioni, West Of Babylonia di Emanuele Mengotti. 

Inoltre, 9 titoli nella sezione Biografilm Art & Music e 11 nella Contemporary Lives, mentre 3 sono quella della neonata Meet the Masters, che ospita le ultime opere di tre filmakers che il Festival vuole mettere in evidenza. Ciascuna di queste tre proiezioni sarà seguita da un'intervista con il regista, per approfondire la sua visione del mondo e del cinema attraverso l'ultimo film realizzato: I Walk di Jørgen Leth, Irradiated di Rithy Panh, Master Cheng di Mika Kaurismäki. 

Le Giurie sono due, quella del Concorso Internazionale di Biografilm 2020, composta da Luca Ragazzi (regista e critico cinematografico), Shelly Silver (artista e videoartista), Martijn te Pas (programmer di festival e esperto di documentari), e la giuria del Concorso Biografilm Italia, con Roberta Mattei, attrice di cinema e teatro, Cristina Rajola, produttrice di documentari ed esperta di coproduzioni internazionali, Ester Sparatore, artista e documentarista.

Per partecipare come pubblico al Biografilm 2020, dal 1° giugno sarà possibile prenotare un posto nella sala virtuale del Festival, accedendo al sito www.mymovies.it <http://www.mymovies.it/>  e creando un account, potendo poi fruire la visione nell'arco delle 24 ore successive all'inizio della proiezione. I film e gli incontri con gli autori saranno disponibili gratuitamente, in lingua originale con sottotitoli in italiano, per tutte le persone che si collegano alla piattaforma dal territorio italiano. 

VEDI ANCHE

BIOGRAFILM FESTIVAL

Ad