/ NEWS

Un titolo quasi evocativo, Caravaggio 107, per un racconto epico dal punto di vista del contenuto umano della storia, quella del complesso occupato in viale Caravaggio 107 appunto - nel quartiere Tor Marancia di Roma - il più grande d'Italia, che dal 2013 ospita oltre 400 persone

"L'occupazione più grande d'Italia", come è stata definita dai giornali, viene raccontata in forma di docufilm da un giovane regista siciliano, Antonio Turco, che, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia d' Abruzzo, spiega: "Sono entrato in contatto con una varietà di lingue diverse. Le finestre specchiate delle palazzine riflettono il cielo come se non esistesse un confine con la terra. Non è stato facile entrare in relazione con questa realtà. L'ho fatto in punta di piedi". Anna e Rosa sono le protagoniste del reportage: guidano il regista alla scoperta della vita quotidiana, delle battaglie e delle paure degli abitanti, su cui  incombe l'incubo di uno sgombero. 

Caravaggio 107 è riflesso del dramma di una comunità, che rischia da un momento all'altro di essere "spazzata via", anche secondo quanto previsto da una sentenza ufficiale del tribunale, che ordina la restituzione del complesso alla società proprietaria. L'operazione è stata più volte rinviata.

VEDI ANCHE

DOCUMENTARI

Ad