/ NEWS

Un classico assoluto della scena musical – aveva debuttato a Broadway nel ’64 ottenendo moltissimi Tony Award, e non meno premi Oscar per la versione cinematografica del ’71, diretta da Norman Jewison.  Da noi, è stato portato in teatro da Moni Ovadia. 

50 anni dopo la prima pellicola, ecco in arrivo Il violinista sul tetto diretto da Thomas Kail, prodotto da MGM, il cui vertice massimo, Michael DeLuca, ha dichiarato: "La lunga storia dello Studio legata ai musical continua con il nuovo adattamento cinematografico di Tommy Kail di uno dei titoli classici maggiormente in grado di durare nel tempo. Siamo elettrizzati".

Il musical vanta le musiche di Jerry Brock e i testi di Sheldon Harnick con un libretto di Joseph Stein, mentre le coreografie erano state ideate da Jerome Robbins. La nuova versione cinematografica sarà scritta da Steven Levinson, per cui: "Il violinista sul tetto è stato uno dei primi spettacoli teatrali che ho visto, all'età di 5 anni. Oggi, oltre 50 anni dopo, ha cambiato il volto di Broadway per sempre e la storia di Tevye e del suo amato villaggio di Anatevka sembra più attuale che mai".  

Mentre, per il regista prescelto, Kail: "Dirigere Il violinista sul tetto è da tempo uno dei miei sogni, anche se ho sempre pensato che l'avrei fatto a teatro. Sono pervaso di gioia nell'avere l'opportunità di realizzare una nuova versione cinematografica di uno dei miei show preferiti con Mike DeLuca e MGM, che ha realizzato così tanti e memorabili film musicali. Sono orgoglioso di collaborare con Dan Jinks, Aaron Harnick, e il mio grande amico Steven Levenson, per onorare questa opera che ha profondamente ispirato me e milioni di altre persone".

VEDI ANCHE

PRODUZIONE

Ad