/ NEWS

Anche la Semaine de la Critique ha annunciato i titoli che avrebbe selezionato. E c'è anche una presenza italiana: Alba Rohrwacher che veste i panni della svizzera Alice nel film d'esordio della francese Chloé Mazlo Sous le ciel d'Alice, ambientato nel Libano degli anni '70 tra pace e guerra.

Charles Tesson ha messo il suo label su cinque lungometraggi e alcuni cortometraggi. Tra questi l'esordio di Aleem Khan, inglese di origine pakistana con After Love, poi De l'or pour les chiens di Anna Cazenave Cambet (solare storia d'amore tra donne), La Terre des hommes, opera seconda di Naël Marandin (violenza sessuale in un contesto agricolo), La Nuée, opera prima di Just Philippot (quasi un horror nel segno de Gli uccelli di Hitchcock).

VEDI ANCHE

CANNES 2020

Ad