/ NEWS

L’arrivo a Hollywood come costumista, nei primi anni '70, lavorando per autori come Woody Allen (Il dormiglione, 1973 e Interiors, 1978), poi il debutto alla regia nell’81, con The Incredible Shrinking Woman. Studente della Parsons School of Design, Schumacher ha cominciato la sua carriera alla Revlon, come designer d'abbigliamento e di confezioni. 

Ha apposta la sua firma dietro la macchina da presa di due capitoli iconici che raccontano l’uomo pipistrello, dirigendo Batman Forever (1995) e Batman & Robin (1997), in cui ha “sostituito” Tim Burton. 

Nato a New Yok, se n’è andato ieri mattina - 22 giugno - dalla stessa città, dopo una lunga malattia, un cancro: aveva 80 anni e la notizia è stata diffusa da "Variety". 

Le sue regie si sono sempre fatte notare, seppur non fosse amato dalla critica, e lo scorso anno, lui stesso, dichiarò: "Il mio successo ha infastidito sempre molte persone. Forse hanno pensato che non me lo meritassi" e, tra i suoi titoli di riferimento, Il fantasma dell’opera (2004) dal musical di Andrew Lloyd Webber, a cui sono seguiti Number 23 (2007), Blood Creek (2009), Twelve (2010) e, l’anno successivo, il thriller Tresspass con Nicole Kidman e Nicolas Cage.  Più di recente, ha diretto due episodi della serie tv House of Cards, nel 2013. .

VEDI ANCHE

LUTTI

Ad