/ NEWS

La Regione Puglia e la Fondazione Apulia Film Commission rendono noto che è online, sul sito www.apuliafilmcommission.it, l’avviso pubblico dell’Apulia Film Fund 2020, con una dotazione finanziaria complessiva di 5 milioni di euro.

Il bando, a sportello, si rivolge alle micro, piccole e medie imprese di produzione audiovisiva (con codice primario ATECO 59.11) ed è finalizzato a sostenere la fase di produzione di opere o serie di opere audiovisive da realizzare in tutto o in parte in Puglia.

I progetti candidabili sono i lungometraggi di finzione a principale sfruttamento cinematografico (finanziamento massimo di 350mila euro), le opere singole e seriali televisive e web (finanziamento massimo 700mila euro), i documentari creativi (finanziamento massimo 120.000 euro), i lungometraggi di animazione e opere seriali di animazione (finanziamento massimo 700.000 euro) e, infine, i cortometraggi e i videoclip (finanziamento massimo 40.000 euro).

"È una bella notizia per la nostra comunità - dichiara l’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone -. Il film fund rappresenta uno degli strumenti del sistema degli aiuti della Regione Puglia verso il Cinema e l’audiovisivo, mai così indispensabile come in questo periodo particolare che stiamo vivendo. Un ulteriore passo concreto per questa amministrazione che ritiene il cinema, l’arte e la cultura in generale settori indispensabili per lo sviluppo economico del nostro territorio".

Per la presidente di Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco: “La Puglia è una regione di cinema e lo affermiamo attraverso le numerose opportunità messe in campo. Un fondo da 5 milioni di Euro, gestito direttamente dall’Apulia Film Commission, dimostra che in questa regione col cinema si fa sul serio. Questa operazione senza precedenti, su cui abbiamo lavorato strenuamente nei tempi duri del lockdown, insieme alla Regione, servirà a sostenere il comparto produttivo pugliese (i nostri produttori) e ad attrarre numerosi investitori da fuori, che troveranno qui tutto quanto gli occorre: professionisti, maestranze, artisti, un patrimonio storico e naturale di rilievo e lo strumento di film financing fra i più avanzati d’Europa. Oltre a cinema e fiction intendiamo puntare su animazione e nuove tecnologie per rendere ancora più innovativo e competitivo questo territorio. Una particolarità: sarà un fondo Green, avrà maggiore punteggio, infatti, chi sarà in grado di garantire la sostenibilità ambientale delle attività e compenserà la CO2 emessa piantando alberi nella nostra regione".

Il direttore di Apulia Film Commission Antonio Parente precisa che: "Non è un caso che, il principale strumento di aiuti dell’Apulia Film Fund, esca in questo momento di sforzi senza precedenti per l’audiovisivo e in perfetto sincronismo con altre fondamentali misure ad esempio del ministero. Questa misura si è rivelata importantissima per l’industria cinematografica italiana e per i suoi lavoratori. Apulia Film Commission è la prima film commission in Europa delegata direttamente a erogare aiuti di Stato con fondi di derivazione comunitaria. Una scelta importante e strategica che rimarca la volontà di una Regione del Sud Italia di continuare interrottamente da 15 anni a sostenere il cinema e l’entertainment".

Gli esiti della valutazione della Commissione Tecnica saranno recepiti con apposito atto del Direttore Generale e pubblicati sul BURP (http://burp.regione.puglia.it/bollettino-ufficiale), sul sito internet istituzionale della Fondazione nella apposita sezione.

Per informazioni contattare: Fondazione Apulia Film Commission – tel. 080 975 2900 apuliafilmfund@apuliafilmcommission.it funding@pec.apuliafilmcommission.it

VEDI ANCHE

FILM COMMISSION

Ad