/ NEWS

L’annuncio anticipa la consegna dei Premi selezionati dal Sindacato Nazionale Giornalisti e Critici Cinematografici, che saranno consegnati a Roma, dopo la Mostra di Venezia:  A cup of coffee with Marilyn di Alessandra Gonnella, è stato scelto come Miglior Corto di FictionWhat ever happened toDarwin? di Leonardo Altieri, Sara Crippa, Giulia Manna, Maria Nocerino, prodotto dal CSC Piemonte, vince per l’Animazione.

Erano 10 i titoli della pre-selezione finalista, con la cinquina della Fiction e la terna di Animazione, in cui è stato scelto, con i due vincitori, il Premio andato alle Attrici dell’Anno nel cortometraggio, Valeria Solarino e Claudia Potenza, protagoniste di Le abiuratrici di Antonio De Palo. 

Tra i corti dedicati ai temi del sociale, un Premio Speciale a Sufficiente di Maddalena Stornaiuolo e Antonio Ruocco e due Menzioni Pari Opportunità, fuori selezione, sui temi della condizione femminile e della violenza contro le donne, a The Role della regista iraniana Farnoosh Samadi e a Storie di ordinaria ordinarietà di Giancarlo Scarchilli.

Il Direttivo dei Giornalisti Cinematografici è giunto alla lista dei 10 finalisti partendo da un totale di oltre 150 corti presentati nei principali festival e nelle rassegne specializzate. La selezione finalista, da cui poi si è giunti al podio, ha visto concorrere, per la Fiction:  

A cup of coffee with Marilyn di Alessandra Gonnella, Butterfly di Gianluca Mangiasciutti, Delitto naturale di Valentina Bertuzzi, Fulmini e saette di Daniele Lince, In her shoes di Maria Iovine, Le abiuratrici di Antonio De Palo, Offro io di Paola Minaccioni, Settembre di Giulia Steigerwalt, Sufficiente di Maddalena Stornaiuolo e Antonio Ruocco, Walter treppiedi di Elena Bouryka.

Per l’Animazione, la terna finalista è stata: Coscienza pulita di Sara Binetti, Francesco Corrado, Francesca De Toni, Simone Stressano, What ever happened to Darwin? di Leonardo Altieri, Sara Crippa, Giulia Manna, Maria Nocerino, Le nozze di Pollicino di Beatrice Pucci. 

VEDI ANCHE

NASTRI 2020

Ad