/ NEWS

Variety’ ancora del cinema all’aperto in Italia e di come stia ricevendo successo attraverso soluzioni creative. L’articolo, a firma di Nick Vivarelli, ripercorre la storia di quest’anno attraverso l’interrogazione parlamentare, le vicende del Piccolo America e dell’ANICA, l’apparizione di Giuseppe Conte in Piazza San Cosimato e le dichiarazioni del Piccolo America.

Ma mette in luce anche le altre analoghe iniziative come quella messa su da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella Città, che prima, durante il lockdown, hanno organizzato proiezioni di classici sui muri dei palazzi e ora hanno aperto una vera e propria arena a Tor Bella Monaca, a cui seguirà un ‘cinema in piscina’ all’EUR. “Durante la quarantena, mentre sognavamo di poter uscire, abbiamo avuto molte chiamate da gente che ci chiedeva di organizzare un drive in  - dice Giannelli – Ma non ci piaceva l’idea di passare dalla chiusura delle case a quella delle macchine, quindi abbiamo pensato a uno spazio all’aperto per mostrare film in città”. Così hanno adottato il ‘teatro galleggiante’ dell’EUR di Roma, che partirà a fine agosto e includerà la prèmiere italiana del film di animazione Missing Link insieme a film di Fellini e altri classici. Intanto, Alice nella città ha stretto una innovativa alleanza con Venezia, che porterà alla proiezione di cinque film della Mostra a Roma, indirizzati a un pubblico giovanile.

“Ne abbiamo parlato con Barbera – dice Bettini – volevamo usare la crisi per generare nuove idee”.

VEDI ANCHE

EVENTI

Ad