/ NEWS

In un susseguirsi di voci e smentite è stato infine confermato che Ben Affleck ritornerà a vestire i panni di Batman in The Flash, la pellicola dedicata al supereroe velocista interpretata da Ezra Miller e diretta da Andy Muschietti (IT) la cui uscita è attualmente prevista per l’estate del 2022.

A sganciare la bomba, a pochi giorni dall'evento DC FanDome, è stato lo stesso regista che ha dichiarato: "Il Batman di Ben ha in sé una dicotomia molto forte, la mascolinità – per come appare, la figura imponente, la mascella squadrata – ma è anche estremamente vulnerabile. Ben sa bene come mostrare questa vulnerabilità ed ha solo bisogno di una storia capace di mostrare questo contrasto e controbilanciarlo. Avrà una parte che sarà molto sostanziosa per quanto riguarda l’impatto emotivo del film. L’interazione e la relazione fra Barry Allen e Bruce Wayne servirà per toccare corde emotive inesplorate. Rimane il film di Barry e la sua storia ma i personaggi saranno legati in maniera maggiore di quanto pensiamo. Entrambe le loro mamme sono state assassinate ed questo il legame emotivo che li lega e dove il Batman di Ben Affleck entrerà in scena".

Muschietti ha confermato che Affleck ha ricevuto la sceneggiatura alla fine della scorsa settimana ed ha già accettato di far parte del progetto. Il regista si è detto anche entusiasta di poter collaborare con qualcuno che ha esperienza sia come attore che come regista. Anche la produttrice, e sorella del regista, Barbara Muschietti ha voluto spendere due parole sul ritorno di Affleck dicendo che inizialmente è stata molto restia a proporlo: "Sono circolate un sacco di voci e storie, anche frasi dette da lui stesso, sull’aver interpretato Batman e di come sia stato difficile per lui. Penso che fosse dettato dal fatto che fosse invece uno dei periodi più difficili della sua vita. Quando lo abbiamo contattato era invece in un momento diametralmente diverso della sua vita. È stato molto disponibile, il che ci ha un po’ spiazzati. Siamo tutti esseri umani e passiamo brutti momenti e bei momenti, Ben ora è in uno di quei momenti in cui ha ritrovato il piacere per poter indossare nuovamente i panni di Batman. In più non è il protagonista, pur avendo un ruolo importante, e questo lo ha convinto definitivamente".

Affleck non sarà l’unico Batman a comparire nel film. Muschietti ha infatti confermato, come era stato detto, pur senza sbilanciarsi, che anche il Batman di Michael Keaton avrà una parte “importante” nel film. Il regista è tornato però su Ben Affleck spiegando che nell’universo cinematografico DC il Batman di Ben Affleck è per il Flash di Ezra Miller il “Batman originale”, quello con cui ha già combattuto e sarebbe stato complicato dare una sorta di senso logico alla prima avventura solitaria di Barry Allen senza un elemento di continuità.

Muschietti ha anche sottolineato come il futuro del franchise sia da ricercarsi nel film The Batman che vedrà protagonista Robert Pattinson, ambientato in un altro universo. "Ma è una scelta inclusiva - sottolinea Muschietti - tutti gli universi in realtà sono validi. Tutto quello che abbiamo visto esiste". Pare quindi assodata la scelta di voler spingere sull’idea di un Multiverso multimediale, già testata dal crossover televisivo Crisi sulle Terre Infinite.

VEDI ANCHE

ATTORI

Ad