/ NEWS

"Dolore per la morte di Giuseppe Ciotoli" è stato espresso da Francesco Rutelli. All'epoca sindaco di Roma, l'attuale presidente dell'ANICA aveva promosso la trasformazione della 'Meccanica Romana' ad Ostia - dove Fellini aveva ambientato La voce della Luna, e per anni abbandonata - in una moderna multisala cinematografica, Cineland. Un'opera promossa da Ciotoli come imprenditore. "Una persona innamorata del cinema, attivissima in un territorio difficile, instancabile nelle sue iniziative".

Giuseppe Ciotoli è morto giovedì 12 novembre, a 83 anni, nel reparto di terapia intensiva del Centro Covid di Casalpalocco dove era stato ricoverato quando, dopo aver contratto il virus, le sue condizioni si erano aggravate. Gestore dello storico bar Sisto, aperto dal padre negli anni '50 nel centro di Ostia Lido, aveva da sempre la passione per il cinema e dopo aver aperto due sale (Superga e Sisto con le arene estive), nel 1999 costruì, insieme a Pino Merluzzi, Cineland (14 sale e un centro commerciale), un mega impianto all’interno della Meccanica romana, ex fabbrica della Breda. 

VEDI ANCHE

LUTTI

Ad