/ NEWS

Harvey Weinstein potrebbe essere ammalato di Covid-19. Il 68enne ex produttore cinematografico ha la febbre alta ed è stato posto in isolamento nel carcere dove sta scontando una condanna a 23 anni per stupro. Lo riferisce una fonte ben informata, spiegando che si aspettano i risultati del tampone ma la diagnosi di coronavirus appare probabile. Per il momento Weinstein è stato posto in isolamento all'interno della Wende Correctional Facility di Alden, nello stato di New York. Se verrà confermato che è malato di coronavirus verrà trasferito in una struttura ospedaliera carceraria. Juda Englemeyer, l'addetto stampa di Weinstein, e Craig Rothfield, un rappresentante del Dipartimento di salute dello stato, hanno detto di non poter confermare o smentire che Weinstein abbia il Covid-19. "Possiamo confermare che Mr. Weinstein ha la febbre, è strettamente monitorato da un ottimo staff medico al Wende, per il quale tutto il team di difensori legali è grato", si legge in un loro comunicato, nel quale si ricorda che Weinstein soffre di diverse patologie, compresi "problemi cardiaci, alta pressione e una stenosi vertebrale". Un tempo fra gli uomini più potenti di Hollywood, Weinstein è caduto in disgrazia per aver commesso abusi sessuali su numerose vittime. Condannato per stupro a New York, è in attesa di un altro processo per simili accuse a Los Angeles.

VEDI ANCHE

CORONAVIRUS

Ad