/ NEWS

Si chiama "Natale 2020, Gesù nasce lo stesso" la meditazione artistica nata da un’idea di Claudia Conte e Don Sergio Mercanzin con testi e ricerca letteraria a cura di Angela Prudenzi, che si svolgerà nell’ambito delle attività pastorali della Chiesa Sant’Ignazio di Loyola. 

Nella Chiesa barocca al centro di Roma, mercoledì 23 dicembre alle ore 16.30, un gruppo di artisti ha deciso di prestare gratuitamente la propria esperienza per raccogliere fondi a favore della Mensa popolare della Chiesa di San Francesco Saverio del Caravita.

Partendo dall’enciclica di Papa Francesco "Fratelli tutti" e dal suo messaggio gli artisti coinvolti, presentati da Claudia Conte, leggeranno brani tratti da Trilussa e il suo Natale de guera (Roberto Ciufoli); da un rapporto della polizia americana di New York, datato 12 luglio 1916, a proposito degli immigrati italiani (Marcus Marcelli); da un testo del giornalista e scrittore Alessandro Leogrande, purtroppo scomparso prematuramente, che tanto si era speso per denunciare le forme di sfruttamento legate al fenomeno migratorio (Pino Calabrese); dalla Notte di Natale di Aldo Fabrizi (Marco Falaguasta); il Natale di Jo, Meg, Bet e Amy le Piccole donne raccontate da Louisa May Alcott (Milena Miconi e Claudia Conte). Tra gli altri talenti del nostro teatro leggeranno testi di poesie da loro scelti Mariano Rigillo e Cicci Rossini.

I brani musicali sono invece affidati ad Annalisa Minetti con Che sia Natale; a Manuela Villa con Astro del Ciel, a Danilo Brugia con Silent Night; a Francesca Nunzi che presenterà un inedito; a Marco Cucchelli con Padre Nostro; a Serena Rigacci che chiude la meditazione con Alleluja di Leonard Cohen. 

"E’ un modo diverso, religioso e laico, per avvicinare tutti ai più deboli, ai migranti, a tutti coloro che ogni giorno subiscono soprusi e ingiustizie - sottolineano Claudia Conte e Don Sergio Mercanzin - Crediamo che gli artisti con la loro popolarità possano avvicinare e far riflettere su tematiche, come l’inclusione, che molto spesso rimangono ai margini della cronaca. Abbiamo quindi pensato che il nostro regalo possa essere un grande girotondo di musica e poesia per riflettere e far riflettere sulla necessità di tendere una mano a chi ne ha più bisogno, e non solo a Natale". 

Partner: Custo-X, Fiko e Show mak-up. Accesso riservato ai prenotati | Obbligo della mascherina e distanza regolamentare.

VEDI ANCHE

APPUNTAMENTI

Ad