/ NEWS

Nell'annuale classifica di Variety sulle persone cinematografiche dell'anno, la Variety500, 10 sono gli italiani scelti per il complicato 2020. Tre new entry: Eleonora Andreatta passata dalla direzione di Rai Fiction a Netflix come vice presidente serie originali italiane (inclusa l'apertura strategica degli studios a Roma), Domenico Procacci produttore di Fandango (all'ultima Mostra di Venezia con I predatori esordio di Pietro Castellitto e produttore dell'atteso Tre piani di Nanni Moretti), Andrea Iervolino, giovane già affermato produttore internazionale (Waiting for Barbarians e Arctic Dogs). Inoltre Andrea Scrosati, ai vertici del colosso internazionale Fremantle (di cui è COO), Paolo Del Brocco (amministratore delegato di Rai Cinema), Raffella Leone (Co-owner e Ceo di Leone Film Group), Pier Silvio Berlusconi (Deputy Chairman e Ceo di Mediaset), Gianluca Chakra (Managing Director di Front Row Filmed Entertainment) e Marco Bassetti (Ceo di Banijay Group).

VEDI ANCHE

BUSINESS

Ad