/ NEWS

C’è anche Enrico Masi, regista del documentario rivelazione Shelter - Farewell to Eden - distribuito da Luce Cinecittà e applaudito ai Festival di Copenhagen, Cinema du Réel di Parigi, e al BFI Flare di Londra- tra i gli italiani presenti alla 19ma edizione di Berlinale Talents, in un'edizione sotto il segno dei "sogni" che ha selezionato 205 talenti - 113 donne, 84 uomini e otto persone che preferiscono non specificare il proprio genere – provenienti da 65 paesi.

Tra gli altri italiani la compositrice e musicista Giulia Tagliavia, che ha realizzato le musiche per il documentario La strada dei Samouni, vincitore di numerosi riconoscimenti tra cui il  Prix Oeil d'or alla Quinzaine des Réalisateurs 2018, e la montatrice Chiara Dainese (Il ragazzo più felice del mondo). La presenza italiana a Berlinale Talents è completata dal direttore della fotografia italo-britannico Vincenzo Marranghino.

I talenti selezionati prenderanno parte a un forum virtuale di cinque giorni, dal 1 al 5 marzo, con eventi, workshop e conferenze, alcuni dei quali accessibili anche al pubblico tramite il sito berlinale-talents.de

VEDI ANCHE

BERLINO 2021

Ad