/ NEWS

Armie Hammer non e più nel cast di The Offer, una serie Paramount Plus sul 'dietro le quinte' della produzione del Padrino. La notizia fa seguito all'annuncio della rinuncia al ruolo del protagonista nella commedia romantica Shotgun Wedding con Jennifer Lopez. Nessuna conferma sulle ragioni della nuova uscita di scena, all'epoca giustificata dall'attore col bisogno di stare in famiglia, ma Variety aveva citato in proposito una serie di messaggi shock che l'attore avrebbe mandato a una donna su Instagram. Nei messaggi, che la rivista precisava essere "non verificati", il mittente descrive fantasie sessuali esplicite tra cui atti di cannibalismo: "Sono cannibale al cento per cento" e "desidero bere il tuo sangue".

Hammer ha 34 anni ed è pronipote del tycoon del petrolio Armand Hammer. Il suo ruolo finora più noto è stato a fianco di Timothée Chalamet in Chiamami con il tuo nome di Luca Guadagnino, una parte per la quale aveva conquistato una candidatura come miglior attore non protagonista. Nelle dieci puntate di The Offer avrebbe dovuto interpretare la parte di Al Ruddy, il produttore del Padrino. La serie è adesso alla ricerca di un nuovo protagonista. Lo scandalo mette in crisi la carriera di una delle giovani star più promettenti di Hollywood: inizialmente, Hammer aveva parlato di "accuse del cavolo" che non meritavano una vera risposta.

Oggi però, commentando il primo manifesto di The Crisis, un film sulla crisi degli oppiacei in cui ha recitato con lui e con Gary Oldman, l'attrice Evangeline Lilly menziona solo Oldman. Intanto è entrata in scena Elizabeth Chambers, l'ex moglie con cui Hammer ha avuto due figli e che lo scorso luglio ha chiesto il divorzio dopo dieci anni di matrimonio: "Non ho parole", ha scritto commentando notizie secondo cui Chalamet starebbe per tornare a recitare in un nuovo progetto di Guadagnino intitolato Bones and All, la storia di una ragazza "alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto nel tentativo di capire perché sente il bisogno di uccidere le persone che la amano".  

VEDI ANCHE

HOLLYWOOD

Ad