/ NEWS

“Aspettavo da tempo un personaggio così: è positivo, dà tanta speranza alle donne, ed è vero. Cercavo un personaggio giusto per la mia età. Non aveva più senso facessi l'amante, o la mamma che ruba il fidanzato alla figlia, voglio interpretare storie che mi corrispondano", dice all'ANSA Corinne Clery, parlando del suo ruolo in Free – Liberi, opera seconda di Fabrizio Maria Cortese,   disponibile sulla piattaforma Chili  distribuita da Ismaele Film.  

Una commedia con protagonisti un gruppo di ultra-sessantenni che decidono di fuggire da una casa di riposo romana per accompagnare una delle componenti del gruppo, Mirna (Sandra Milo), a ritrovare in Puglia il suo grande amore creduto a lungo morto, il pericoloso Dragomir (Antonio Catania). Nel cast anche Ivano Marescotti, Babak Karimi, Enzo Salvi,  Tullio Solenghi, Shalana Santana e Michele Venitucci. Ognuno nel viaggio cerca e trova un nuovo inizio.

Free racconta come sia possibile il ritorno alla vita, alla ricerca di nuovi inizi, a qualsiasi età: "Non bisogna mai dire mai, ma guardare sempre cosa c'è dietro l'angolo, serve solo un po' di coraggio", esorta l'attrice che un paio di anni fa ha deciso in prima persona di cambiare vita e andare a vivere in campagna: "E' una scelta con cui mi sono salvata. Stavo attraversando un momento non facile e mi sono messa in discussione".

La vedremo presto anche nella crime comedy  Ritorno al crimine di Massimiliano Bruno, nei panni di una contessa sopra le righe e in Mamma qui comando io di Federico Moccia, nei panni di una nonna vegana apparentemente burbera".

VEDI ANCHE

STREAMING

Ad