/ NEWS

Un’avventura pionieristica a sostegno del cinema dei registi migranti attivi in Italia o italiani di generazioni successive: il Premio Gianandrea Mutti lancia il bando per la sua 13ª edizione nel 2021 e mette a disposizione 18mila euro al vincitore. La scadenza del nuovo bando, online sul sito della Cineteca di Bologna (www.cinetecadibologna.it), è prevista il 15 luglio.

Istituito nel 2008, il Premio Gianandrea Mutti – promosso da Associazione Amici di Giana, Fondazione Cineteca  di Bologna, Archivio delle memorie migranti (AMM) e Fondazione Pianoterra onlus – sostiene la realizzazione di opere  cinematografiche di autori stranieri e italiani, originari di Asia, Africa, Europa orientale, Balcani, Vicino e Medio Oriente, Centro e Sud America residenti nel territorio italiano da almeno 12 mesi, che si ispirano ad una visione partecipata e dinamica della cultura contemporanea e di sensibilità per il tema della diversità culturale e dell’inclusione sociale.

Obiettivo del  premio è sostenere la produzione di cineasti migranti e stimolare una  comunicazione interculturale concreta e aperta su tematiche sociali rilevanti, valorizzando la conoscenza e la diffusione di altre espressioni culturali ormai massicciamente presenti sul nostro territorio, grazie alle corpose comunità provenienti da questi paesi del mondo.

Per scaricare il bando: http://www.cinetecadibologna.it/studiare/premio_mutti2021

La foto è stata scattata sul set di Sono a casa di Maaria Sayed, vincitrice 2019

VEDI ANCHE

BANDI

Ad