/ NEWS

"Four" the future. A maggior ragione in un periodo storico come quello che sta vivendo l’industria cinematografica, Locarno Pro è convinta che l’unione faccia la forza e apre le iscrizioni ad Alliance 4 Development.

Un progetto che guarda e punta al co-sviluppo e dunque, mai come quest’anno, è attuale e centrale in ambito culturale, per mettere allo stesso tavolo, attorno agli stessi progetti, non uno ma ben quattro Paesi, incoraggiando e rafforzando un orizzonte essenziale come quello della co-produzione europea.

Durante le giornate di Locarno Pro dal 6 all’8 agosto, nel cuore de Locarno Film Festival, Alliance 4 Development che coinvolge le istituzioni culturali e del cinema di Svizzera, Germania, Francia e Italia, tornerà protagonista del presente, ma soprattutto del futuro del cinema europeo. 9 progetti di altrettanti autori, autrici, produttori e produttrici dei Paesi coinvolti avranno modo di crescere nel corso di incontri, dibattiti e confronti con il mondo dell’industria, testando il proprio appeal internazionale e puntando diritto all’universo delle co-produzioni, scintilla spesso fondamentale per il cinema d’autore.

I progetti protagonisti di A4D 2021 saranno selezionati al termine del mese di iscrizioni, al via da oggi, 6 aprile. Grazie al bando pubblico dei 4 Paesi partner dell’iniziativa, pubblicato sui portali web dei rispettivi istituti, c’è tempo fino al 7 maggio per candidare i propri progetti. Dopodiché saranno annunciati i due film provenienti da ogni Paese tra Francia, Germania e Italia, e i tre film svizzeri selezionati. I quali, nel corso delle giornate Locarno Pro durante Locarno74, saranno al centro di un programma di pitching, incontri individuali, workshop e panel, che andranno dal confronto e dallo studio del singolo progetto, a temi generali come il co-sviluppo, la co-produzione internazionale e la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente nelle diverse fasi della produzione audiovisiva, dalla nascita dell’idea al suo arrivo sullo schermo.

Alliance 4 Development, coordinato dalla project manager Francesca Palleschi, è la base operativa con cui il Locarno Film Festival coinvolge in prima linea CNC (Centre national du cinéma et de l'image animée, Francia), DGCA-MiC (Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura, Italia); FFA (Filmförderungsanstalt, Germania) e l'Ufficio Federale della Cultura (UFC) / MEDIA Desk Suisse. Un coinvolgimento sia economico, per costruire concretamente il futuro dei progetti, che operativo, promuovendo e raccogliendo le candidature, vagliandone la correttezza e condividendo con Locarno Pro il processo di selezione.

A4D è possibile anche grazie a Eurimages, che promuove e sponsorizza uno dei networking dell’evento, e European Producers Club, promotore attivo del progetto e consulente per i temi trattati.

VEDI ANCHE

LOCARNO 2021

Ad