/ NEWS

Le porte della Città Proibita di Pechino si aprono per Ennio Morricone: un concerto per celebrare il maestro e i suoi capolavori è l'omaggio che, a un anno dalla scomparsa (6 luglio 2020) del grande compositore, conosciuto e amato dal pubblico di tutto il mondo per le sue colonne sonore di oltre cento classici del cinema, gli dedicano il 9 aprile l'Ambasciata italiana e l'Istituto Italiano di Cultura di Pechino, in collaborazione con la Forbidden City Concert Hall.

Parteciperanno alcuni tra i musicisti cinesi contemporanei più influenti della musica folk, world, jazz, rock, indi. Lo spettacolo, ideato dal conosciutissimo conduttore radiofonico e dj Youdai, offrirà la reinterpretazione, secondo i diversi stili degli artisti cinesi, di 20 brani di alcune tra le più famose colonne sonore di Ennio Morricone.

Un tributo alla bellezza e alla unicità della musica del grande maestro, al suo linguaggio universale che mette insieme culture e popoli diversi e l'invito ispirato al linguaggio creativo tra artisti e generi musicali.   

Alle 19:30 gli artisti si esibiranno nell'Auditorium della Città Proibita. Le melodie di Nuovo Cinema Paradiso, C'era una volta in America, Novecento, La leggenda del pianista sull'oceano, Malena e molti altri saranno eseguiti al piano, violino, violoncello, sassofono, clarinetto, dulcimer, chitarra, armonica e percussioni e cantati da interpreti del Belcanto. 

VEDI ANCHE

ANNIVERSARI

Ad