/ NEWS

Dal 22 aprile al 25 maggio torna a Roma Scegli il Contemporaneo, il programma di appuntamenti digitali e dal vivo che dal 2017, a cadenza variabile, avvicina il pubblico di tutte le età all’arte contemporanea con una serie di eventi, visite guidate e laboratori nei musei e luoghi della cultura della Capitale. Clicca qui 

Tra i musei coinvolti anche il MIAC Museo Italiano dell'Audiovisivo e del Cinema a Cinecittà. 

Per la decima edizione, a cura di Elena Lydia Scipioni, sono in programma 11 appuntamenti, tra cui visite guidate da artisti, storici dell’arte, educatori museali e ricercatori, ma anche visite animate, laboratori, lezioni online e racconti, tutti incentrati sugli aspetti legati agli stati di mutazione, alterazione, permanenza con un approccio basato sull’interazione tra arte e scienza. 

Ciceroni del calibro di Emilio Fantin, Hitnes, Nunzio, Cesare Pietroiusti e del regista Roland Sejko, oltre agli educatori museali di 'Senza titolo', guideranno il pubblico in percorsi originali e inediti alla scoperta di Gallerie e Musei.

Una piattaforma multicanale e multidisciplinare sarà a disposizione degli utenti grazie anche ai contenuti realizzati dal filmmaker Domenico Catano, fruibili gratuitamente, che consentiranno al pubblico di approfondire le tematiche emerse durante le visite guidate. Per potenziare la fruizione a distanza del progetto verrà ampliata l’app di Scegli il Contemporaneo a cura di Serena Giulia Della Porta

In particolare si segnalano due appuntamenti (programma completo su www.senzatitolo.net): 

Domenica 16 maggio al MIAC - Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema, in presenza. Punto di ritrovo: Via Tuscolana n. 1055. Narratore: Gaetano Alfano dell’Università degli Studi della Tuscia, con Senza titolo Utenza: bambini Orario: ore 16.30. Il MIAC, ospitato nella storica sede dell’ex Laboratorio di Sviluppo e Stampa degli Studi di Cinecittà, diventa il luogo per un percorso in presenza tra storia, cinema, arte e scienza in cui i bambini, grazie al racconto di un ricercatore e un educatore museale, potranno scoprire curiosità sulla materia del cinema - dalla pellicola alla luce - da differenti punti di vista. Un viaggio che renderà possibile attraversare la storia delle invenzioni legate alla settima arte, dai fenomeni ottici del pre-cinema all’invenzione del cinematografo e della pellicola come unico supporto di impressione delle immagini in movimento per oltre un secolo - fino ai processi contemporanei di conservazione e restauro della pellicola stessa nell’era del digitale. Gaetano Alfano. Storico dell'arte specializzato in documentazione fotografica per i beni culturali e per il restauro. Attualmente è coinvolto in progetti di ricerca con differenti università (Tuscia, Unicas, RomaTre), e collabora con vari enti in Italia e all'estero e con diversi musei. È docente di storia e tecnica della fotografia presso l'Università della Tuscia, dove approfondisce in particolare le tematiche inerenti il ruolo della fotografia come documento e strumento di memoria.

Martedì 25 maggio Video-racconto: Il regista Roland Sejko al MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema Utenza: adulti  Dove: online sui canali ufficiali di Senza titolo Facebook: senzatitolo.progetticultura, Instagram: senzatitolo.progetticultura, Youtube: Senza titolo - Progetti aperti alla cultura Orario: ore 15.00 Un video-racconto per approfondire le immagini in movimento attraverso lo sguardo del regista Roland Seiko e indagare il ruolo dell’immagine nella società contemporanea italiana a partire dai luoghi della cultura artistica e cinematografica della città di Roma.

VEDI ANCHE

MUSEI

Ad