/ NEWS

Il cinema riparte e il film Minari, fresco di premi, ha debuttato al box office portando in sala 1.635 persone con un incasso di 10.426 euro, come si legge nei dati Cinetel. Distribuito grazie ad Academy Two, Minari plana in sala sull'onda degli Oscar con l'interprete sudcoreana Yoon Yeo-jeong che si è aggiudicata il premio per la miglior attrice non protagonista. L'unico inedito, inoltre, dell'edizione visibile al cinema. In alcune sale anche la proiezione di Mank, che è già uscito su Netflix a dicembre, ma Minari ha dalla sua anche la curiosità del pubblico che l'anno scorso ha scoperto i cineasti coreani grazie a Parasite. 285 le presenze per il secondo classificato, Corpus Christi, altro titolo inedito, distribuito da Wanted Cinema, che nel suo primo giorno di programmazione incassa 1.918 euro. L'altra new entry è Due, annunciato per maggio ma già disponibile in alcune sale grazie a Teodora (settimo con 824 euro). Nuovi in sala ma non sulle piattaforme streaming, evidenzia il sito, i film al terzo (Est - Dittatura Last Minute, 1.298 euro con 212 presenze, già disponibile per il noleggio da febbraio) e al quarto posto (The Rossellinis, in streaming da novembre e ora in sala: 151 persone per 1.117 euro). Stesso percorso, dallo streaming in sala, per Nuevo Orden (già in streaming su IWonderfull, è ora sesto) e Nomad - In cammino con Bruce Chatwin (già visibile su Wanted Zone, ottavo). Tornano in sala I predatori (quarto) e il restauro di Caro diario (nono).

VEDI ANCHE

INCASSI

Ad