/ NEWS

È Follemente in vita di Raphaël Balboni e Ann Sirot (Belgio, 2020) il film vincitore della Mostra Concorso della 39aedizione di Bergamo Film Meeting. Al film, che è stato votato dal pubblico, va il Premio Bergamo Film Meeting del valore di 5mila euro. La giuria internazionale consegna il Premio per la migliore regia del valore di 2mila euro a Il sarto di Sonia Liza Kenterman (Grecia, Germania, Belgio 2020). Una menzione speciale viene inoltre attribuita a Une vie démente.

Il voto del pubblico assegna il Premio Miglior Documentario CGIL Bergamo di 2.mila euro per la sezione Visti da Vicino al documentario Lobster Soup di Pepe Andreu e Rafa Molés (Spagna, Islanda, Lituania 2020), mentre il Premio della Giuria CGIL - La Sortie de l'Usine, attribuito dai delegati sindacali di CGIL Bergamo al documentario che meglio affronta i temi legati al mondo del lavoro e del sociale (1.000 euro), spetta a All that I am di Tone Grøttjord-Glenne (Norvegia, 2020). Menzione specialea My Piece of The Earth di Maka Gogaladze (Georgia, 2019).

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad