/ NEWS

In occasione del bicententario della morte di Napoleone, avvenuta il 5 maggio 1821, la Cineteca di Bologna ha restaurato un titolo misconosciuto: il film Campo di maggio, realizzato da Giovacchino Forzano nel 1935, "ispirato da un'idea di Benito Mussolini" (così recita la didascalia iniziale). L'introvabile Campo di maggio è ora online, per concessione di Ripley's Film, sulla piattaforma della Cineteca di Bologna, 'Il Cinema Ritrovato fuori sala'.

a prima pietra del film risaliva in realtà a cinque anni prima, quando, nel 1930, Forzano portava in scena al Teatro Argentina a Roma la pièce teatrale “Campo di maggio”. Il regista era entrato nel mondo del cinema quando, nel 1933, diresse un film propagandistico, dal titolo inequivocabile, Camicia nera. Campo di maggio sposta i fatti di un secolo indietro, raccontando gli ultimi 100 giorni di Napoleone, riprende l'opera teatrale, ma la arricchisce di importanti scene d'azione come la fuga in nave dall'Isola d'Elba e la battaglia di Waterloo. 

VEDI ANCHE

RESTAURI

Ad