/ NEWS

Sosia - la vita degli altri, docu – film scritto e diretto da Salvo Spoto, vince il premio come Miglior Lungometraggio  nell’ambito della V edizione del Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di Benevento.

L’opera è la prima co-produzione cinematografica di Realize Networks, la Talent Agency del mondo food fondata nel 2008 da Pasquale Arria, insieme a Lampare Film. Protagonista di Sosia – la vita degli altri è lo Chef pluristellato e volto televisivo di show televisivi di grande successo come MasterChef Italia e 4 Hotel, Bruno Barbieri. Personaggio eclettico e versatile, lo Chef Barbieri ama da sempre osare e sposare nuovi e inediti progetti, andando sempre alla ricerca di sfide inaspettate e questa volta ha deciso di abbracciare il mondo del cinema attraverso una produzione totalmente indipendente.

Bruno Barbieri ritirerà il premio insieme al regista Salvo Spoto in occasione della serata conclusiva del Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di Benevento, il 27 giugno alle ore 21:00 nella splendida cornice dell’Arco del Sacramento.

Sosia – la vita degli altri nasce da nasce da un’idea di Salvo Spoto, da 7 anni personal manager di Bruno Barbieri, e lo Chef stesso nel corso di un viaggio in Giappone e, partendo dal racconto del rapporto di amore e odio che Bruno Barbieri ha con il suo sosia, il docu-film porta lo spettatore all’interno di un viaggio psicologico dalle tinte noir, pieno di continue sorprese, con interviste e contributi dei sosia dei personaggi più conosciuti in Italia e nel mondo: J-Ax, Francesco Gabbani, Freddie Mercury, Monica Bellucci, Jack Nicholson, Tom Cruise; solo per citarne alcuni. Un racconto dai risvolti inaspettati, che pone l’attenzione sulla condizione di sosia che alcune persone si ritrovano a vivere a volte volontariamente, per emulazione o ammirazione; a volte per divertimento o a volte anche inconsapevolmente.

VEDI ANCHE

FLASH NEWS

Ad